Academy Awards: premi per James Earl Jones e Oprah Winfrey

I premi onorari legati alla prossima edizione degli Oscar saranno consegnati il 12 novembre. A Oprah andrà un riconoscimento per le sue attività filantropiche, mentre James Earl Jones e il make-up artist Dick Smith riceveranno due premi alla carriera.

Il 2011 è un anno storico per Oprah Winfrey e la televisione americana: a fine maggio infatti è calato il sipario sul talk show della conduttrice, uno dei più seguiti ed importanti del piccolo schermo, che andava in onda dal 1986. Naturale quindi che poco dopo la chiusura del programma arrivino i primi riconoscimenti, uno dei quali le sarà consegnato il prossimo 12 novembre in occasione della cena di gala che anticipa gli Academy Awards, e durante la quale, da tre anni a questa parte, vengono conferiti i premi alla carriera a chi si è distinto nel mondo dello spettacolo. Oprah, che proprio nell'anno del debutto del suo talk-show aveva ricevuto una nomination agli Oscar per il suo ruolo ne Il colore viola, riceverà il Jean Hersholt Humanitarian Award, una statuetta speciale che viene attribuita a coloro il cui impegno in ambito umanitario ha lasciato il segno nel mondo del cinema. Ed è proprio la definizione del premio che ha lasciato perplessi i critici, visto che l'influenza di Oprah è stata sicuramente notevole, ma non esattamente in ambito cinematografico, se si esclude appunto la candidatura dell'86.

Nell'ambito della stessa serata, saranno attribuiti altri due premi - nello specifico due Oscar alla carriera - all'attore James Earl Jones e al make up artist Dick Smith. Jones, che ha debuttato sul grande schermo con Il dottor Stranamore, ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba di Kubrick, è apparso in decine di pellicole tra cui Claudine, Conan il Barbaro, Il principe cerca moglie, L'uomo dei sogni e Caccia a Ottobre Rosso, oltre ad aver prestato la propria voce a Darth Vader nella trilogia di Star Wars. Nel 1970, per il ruolo del pugile nel dramma Per salire più in basso (The Great White Hope) fu tra i candidati all'Oscar per il miglior protagonista maschile.

Per quanto riguarda Dick Smith invece, che nell'ambiente del cinema è conosciuto come "il Padrino del make-up", ha iniziato la sua carriera nel 1945 alla NBC, e in seguito si è distinto per il suo lavoro sul set di pellicole leggendarie come Il Padrino, L'Esorcista e Taxi Driver. Nel 1984 ha vinto un Oscar per il make up nel film Amadeus e successivamente ha ricevuto una candidatura per Dad - Papà del 1989. Inoltre Dick Smith ha insegnato il suo lavoro a diversi make-up artisti che in seguito si sono fatti un nome nell'industria, tra cui Rick Baker e Carl Fullerton.

Academy Awards: premi per James Earl Jones e...
Privacy Policy