Vangelo

2016, Documentario

3.0
Vangelo (2016)
Genere
Documentario
Durata
Regista

Il documentario mostra l'esperienza di Pippo Delbono in un centro italiano in cui trovano asilo numerosi profughi. Con il tempo i rifugiati avranno fiducia del regista e inizieranno a raccontare le loro molteplici storie davanti alla telecamera...



Il #Vangelo laico di #PippoDelbono prosegue il personale percorso filmico dell'attore perturbando le coscienze
Perché ci piace
  • Pippo Delbono continua a fare un cinema profondamente personale che aiuta ad aprire gli occhi sul quotidiano.
  • Dopo i primi esperimenti con il telefonino, Vangelo raggiunge un equilibro tra formati fondendo riprese amatoriali e inquadrature pulite.
  • Affrontando il tema dei migranti, il film punta il dito non solo contro il razzismo, ma anche contro l'altrettanto nocivo paternalismo occidentale.
  • Gradito il contributo musicale di Petra Magoni che compare in vari momenti del film impreziosendo la pellicola con i suoi interventi canori.
Cosa non va
  • Con un'inedita (per lui) misura, in Vangelo la critica di Pippo Delbono appare più misurata rispetto al passato. Meno eccessi, ma anche meno rabbia. Anche l'indignazione si stempera lasciando spazio a una maggior ricerca formale ed estetica.

Le vostre recensioni