The End of the Tour

2015, Drammatico

3.5
The End of the Tour (2015)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Dodici anni prima che David Foster Wallace decidesse di togliersi la vita, il giornalista David Lipsky trascorse insieme allo scrittore cinque giorni e lo intervistò, viaggiando insieme a lui per centinaia di chilometri, assistendo ai suoi reading e alle sue lezioni di scrittura. Basato sul libro di Lipsky "Come diventare se stessi", il film di James Ponsoldt approfondisce la figura del celebre scrittore e saggista morto nel 2008.



#TheEndOfTheTour è la storia affascinante di un'amicizia mancata e un affettuoso ritratto di #DavidFosterWallace
Perché ci piace
  • La sensibilità e l'intelligenza della sceneggiatura di Donald Margulies e la sua gestione coraggiosamente anticonvenzionale del materiale narrativo.
  • La regia che si avvicina ai suoi protagonisti con affetto e cautela allo stesso tempo.
  • L'intesa tra i due protagonisti, formidabile nel comunicare il non detto.
  • La performance mimetica di Jason Segel, che fa rivivere David Foster Wallace e cattura la sua fragilità e la sua dolcezza.
  • Non serve conoscere l'opera di Wallace per apprezzare il film.
  • La cura dei dettagli nel rievocare in maniera non ovvia gli anni '90.
Cosa non va
  • Si tratta di un piccolo film indipendente basato sull'alchimia tra due personaggi, non vi aspettate un film dalla possente struttura drammaturgica e dai ritmi scatenati.

Le vostre recensioni