Solo per vendetta - curiosità

2011, Drammatico

2.9
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Solo per vendetta è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 02 Settembre 2011 (Eagle Pictures).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 02 Dicembre 2009 - 09 Febbraio 2010 in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    French Quarter, New Orleans, Louisiana, USA
    New Orleans, Louisiana, USA
    Superdome - 1500 Poydras Street, New Orleans, Louisiana, USA

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Colore: a colori. Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Scacchisti, ma solo per il film - Durante la lavorazione di Solo per vendetta, sono state effettuate delle riprese alla taverna di Warren's Corner ad Algiers, dall'altra parte del Fiume Mississippi, per le scene ambientate all'interno di un circolo di scacchi dove Will e Jimmy si sfidano. Sono state scelte comparse dal circolo scacchistico Mari Gai, che hanno fornito suggerimenti preziosi sul gioco a Harold Perrineau. Racconta l'attore: "Mio padre mi ha insegnato a giocare a scacchi, ma erano anni che non giocavo, perciò mi sono messo a studiare perché non volevo apparire ridicolo davanti a Nicolas Cage. Mentre stavo facendo esercizio prima della scena, alcuni maestri di scacchi locali mi dicevano, 'Sposta la dama in E4' e roba del genere. Nic mi ha chiesto: 'Ma sei un campione di scacchi"? E io: "No, volevo solo essere preparato perché ero certo che ti saresti allenato". E lui ha risposto: "No, ho solo imparato le mie battute e mi sono presentato". Perrineau aggiunge: "Lavorare con Cage è stato un po' strano, perché conoscevo già benissimo la sua voce, quasi mi astraeva dalla realtà ascoltarlo. E' stato comunque fantastico lavorare con lui, e sono rimasto colpito da quanto fosse concentrato e sempre preparatissimo ".

    ● ● ●
  • I costumi di Solo per vendetta - Essendo una musicista con repertorio sia jazz che classico, il personaggio interpretato da January Jones in Solo per vendetta vive diviso fra il mondo eclettico dei musicisti pop, sempre chiusi negli studi di registrazione, e quello degli ambienti più formali della musica sinfonica. "Questa dicotomia professionale traspare dal suo abbigliamento" - ci fa notare la costumista, Caroline Eselin - "il guardaroba di Laura è composta fra l'altro da capi bohemien, gonne scivolate e stivali fantastici. Aggiunge molto colore alla fotografia del film, spaziando fra innumerevoli toni di blu e di grigio, pieno di capi di abbigliamento di tendenza. Laura ha un'innata eleganza e raffinatezza, è una potenziale cliente di Sax, ma fa acquisti anche in un negozietto di roba usata o in una piccola boutique di Magazine Street".
    "Will è esattamente l'opposto" - racconta la Eselin - "Si veste sempre con colori scuri: nero, grigio, marrone e viola. Non è il tipo da camicia con bottoncini e colletto, o abbigliamento accademico. Will è piuttosto il genere di professore che vive in mezzo agli studenti e interagisce con loro. Porta vestiti comodi, semplici: stivali, pantaloni di velluto a coste, camicie "western" a quadretti, con bottoni automatici e maglioni con lo scollo a V".
    "Nicolas Cage sta magnificamente bene in abbigliamento scuro e indossa gli abiti in modo fantastico. Durante la prima prova costumi, ho pensato: "Che bell'aspetto che ha, mi divertirò molto!".
    Simon, invece, ha uno stile molto diverso. "E' il cattivo che si veste in modo classico/elegante, fa colpo: abiti blu scuro, argento e lilla, molto alla moda. Sta benissimo e dà l'impressione di una persona che prende le cose molto seriamente".