Mountain

2015, Drammatico

3.0
Mountain (2015)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Tzvia è una donna religiosa che vive con la sua famiglia a Gerusalemme, nella zona del cimitero ebraico posto sul Monte degli Ulivi. Spesso si concede delle passeggiate nel cimitero per fare delle pause dai lavori di casa e una notte, in preda alla frustrazione, assiste a un'inquietante rapporto sessuale. Colpita dall'avvenimento, inizia ad esplorare questo mondo notturno di cui non era a conoscenza.



#Mountain l’insospettabile doppia vita di una donna israeliana divisa fra ruolo familiare e desiderio di trasgressione
Perché ci piace
  • L'approccio rigoroso e minimalista dell'autrice del film, Yaelle Kayam, capace di illustrare la quotidianità della protagonista e il suo soffocante senso di solitudine.
  • L'abilità nel suggerire con semplicità allo spettatore l'universo emotivo del personaggio principale, evitando però cliché e didascalismi.
  • Un racconto caratterizzato da svolte intriganti e impreviste, tra cui un finale ambiguo ed estremamente inquietante.
Cosa non va
  • Un ritmo narrativo che procede talvolta con eccessiva lentezza, con modalità che non facilitano un immediato coinvolgimento emotivo del pubblico.

Le vostre recensioni