Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen

2010, Azione

2.4
Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen (2010)
Genere
Azione, Drammatico, Storico
Durata
Regista
Uscita ORIG
(Cina)
Attori

All'epoca dei Signori della Guerra, negli anni Venti, mentre la Cina è traumatizzata dalle scorribande militari, il Giappone è divenuto la presenza straniera più potente all'interno del Paese, occupando il nord della città di Shanghai. Nella città lacerata dai regolamenti di conti internazionali, il Casablanca, raffinato discopub, rimane il rifugio preferito da una variegata clientela composta da imprenditori cinesi, funzionari inglesi, forze armate giapponesi e spie che cercano disperatamente di rovesciare il crescente potere giapponese in Cina, che amano trascorrere le loro notti brindando sino il sorgere del sole. Tutti sono spinti al Casablanca per un motivo, anche il baffuto imprenditore Ku e la sensuale Kiki. In realtà, dietro le vesti di Ku si cela il leggendario eroe Chen Zhen in incognito, che da solo, anni prima, aveva vendicato la morte del suo mentore, uccidendo tutti i giapponesi in un dojo di Hongkou. Creduto morto per mano dei giapponesi, Chen Zhen era in realtà fuggito in Francia a sostegno degli alleati, per combattere fianco a fianco dei compagni cinesi durante la guerra. Travestito da guerriero mascherato della notte, Chen Zhen vuole contrastare l'imminente invasione giapponese, cercando di salvare quante più persone della lista di nomi da assassinare preparata dagli stessi giapponesi. Nel frattempo si innamora profondamente di Kiki, la quale sta proteggendo il suo pericoloso segreto. Quando Chen scopre che il colonnello giapponese responsabile dell'invasione nipponica è il figlio del maestro di Judo che aveva ucciso anni prima nel dojo di Hongkou, il suo passato inevitabilmente ritorna, così come l'orgoglio nazionale viene alimentato dalla vendetta personale, che culmina con il più feroce degli scontri finali.

Le vostre recensioni