L'imbroglio nel lenzuolo

2009, Commedia

2.4
L'imbroglio nel lenzuolo (2009)
Genere
Commedia, Romantico
Durata
Regista
Uscita ITA

Federico conduce la sua vita in una modesta abitazione, cercando inutilmente di portare a termine gli studi di medicina come promesso al padre scomparso. Ma la sua debolezza (sviene alla vista del sangue) lo rende vittima dei colleghi universitari, che non perdono occasione per sfotterlo anche per la sua stravagante passione di scrivere storie. La madre Alma non vuole sentire ragioni e pur di pagare gli studi al figlio si arrangia come può, accompagnando al pianoforte le proiezioni delle prime pellicole mute nel teatro di Don Gennarino Pecoraro, un furbo impresario napoletano trasferitosi in Sicilia con la sorella Elena e il suo aiutante Pietro, un orfanello preso dalle suore quando era ancora bambino. Ogni sera in teatro accorrono migliaia di spettatori per assistere a quel miracolo a cui nessuno sa ancora dare una spiegazione: il cinematografo! Anche Federico ne rimane affascinato e intuisce la vera magia di questa nuova invenzione e si rende conto che il cinematografo dà l'immortalità e sconfigge la morte, cosa che la medicina non è in grado di fare. Quando Don Gennarino, stanco di proiettare le pellicole degli altri, confida al giovane ragazzo di voler produrre la sua prima opera, Federico ha un lampo di genio: s'improvvisa direttore di scena e convince il libidinoso produttore ad affidargli l'incarico di scrivere una nuova storia, che secondo le richieste di Don Gennarino dovrà avere come protagonista una bella "femmina". Per il ragazzo è finalmente arrivata l'occasione che aspettava da una vita! Nella ricerca di una storia convincente incontrerà due donne e la sua ambizione e le sue scelte avranno degli effetti e delle conseguenze disastrose per entrambe. Porteranno la confusione nella vita di Beatrice, una scrittrice e giornalista Torinese, trasferitasi con le due figlie Laura e Virginia in una meravigliosa villa siciliana situata sulle rive di un piccolo lago vulcanico per scrivere una storia a puntate sull'Osservatore del Sud. E porteranno lo scandalo nell'esistenza di Marianna, una donna dalla bellezza selvaggia, povera e analfabeta, ma piena di energia e vitalità, che si guadagna da vivere su una collina sperduta togliendo il malocchio e curando i paesani con erbe e pozioni medicamentose.

Le vostre recensioni