Il cineocchio

1924, Documentario

4.0
Il cineocchio (1924)
Genere
Documentario
Durata
Regista

"Il Kinoglaz, "ciò che l'occhio non riesce a vedere" il microscopio e il telescopio del tempo, il negativo del tempo, la possibilità di vedere senza confini né distanze, "la vita colta sul fatto" non in quanto tale, ma per mostrare gli uomini senza maschera e senza trucco, per coglierli con l'occhio della cinepresa nel momento in cui non stanno recitando, per leggere i loro pensieri messi a nudo dalla cinepresa. Il Kinoglaz come possibilità di rendere visibile l'invisibile, di rendere chiaro ciò che è oscuro, palese ciò che è nascosto, di smascherare ciò che è celato, di trasformare la finzione in realtà, di fare della menzogna verità. Il Kinoglaz come fusione della scienza e della cinecronaca allo scopo di lottare per la decifrazione comunista del mondo, come tentativo di mostrare sullo schermo la verità: la cineverità" (Dziga Vertov - 1924)

Le vostre recensioni