Hannah

2017, Drammatico

2.0
Hannah (2017)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Rimasta sola, alle prese con le conseguenze dell’arresto del marito, Hannah inizia a sgretolarsi. Attraverso l’esplorazione del suo graduale crollo emotivo e psicologico, si indaga il confine tra l’identità del singolo, le relazioni umane e le pressioni sociali.



#Hannah: una #CharlotteRampling superlativa non basta a coinvolgere il pubblico in un dramma algido e distante
Perché ci piace
  • Charlotte Rampling è una delle attrici più talentuose in circolazione e stavolta ha a disposizione un'intera pellicola costruita appositamente su di lei.
  • Alcune scelte registiche amplificano il dramma della solitudine di una donna immersa nella sua prigione borghese.
Cosa non va
  • La scelta di fare il vuoto intorno alla protagonista da una parte accentua il talento recitativo della Rampling, ma Hannah è un film in cui molte delle motivazioni e delle intenzioni restano celate al pubblico.
  • Andrea Pallaoro lavora per sottrazione puntando sul sottotesto, ma arriva a chiedere uno sforzo eccessivo al pubblico negando ogni tipo di coinvolgimento.

Le vostre recensioni