Brother Dejan

2015, Drammatico

2.0
Brother Dejan (2015)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Dopo dieci anni di latitanza, un generale della guerra dei Balcani trova rifugio in una casa di un villaggio di montagna, sotto le cure di un vecchio di nome Slavko. Dapprima sospettoso, e sempre armato, l'uomo riesce gradualmente ad adattarsi alla vita di campagna, e inizia anche a farsi vedere in paese. Qui, tutti ignorano la sua vera identità...



#BrotherDejan affronta con approccio ideologicamente ambiguo il problema degli ex criminali di guerra serbi in libertà
Perché ci piace
  • Non sono molte le pellicole che affrontano il tema della pacificazione della Serbia e della persecuzione degli ex criminali di guerra.
  • Il regista Bakur Bakuradze si approccia alla materia politica usando una forma artistica personale.
Cosa non va
  • Bakuradze opera un pericoloso scavalcamento scegliendo di adottare il punto di vista del generale Dejan e dei nostalgici del regime che lo proteggono per evitare che cada nelle mani della giustizia. Così facendo la pellicola si tinge di una patina di ambiguità ideologica.
  • Lo stile rarefatto e meditativo, alla lunga, appesantisce la narrazione diluendo i momenti di riflessione storico/politica in una mare di noia.

Le vostre recensioni