Venezia 2013: la nostra guida alla Mostra del Cinema numero 70

Tra pochi giorni si apre la 70. edizione della Mostra del cinema di Venezia. Come l'anno scorso, vi offriamo la nostra panoramica della kermesse, con tanti spunti per seguire con noi l'evento, di persona al Lido, sul nostro speciale o attraverso i nostri canali social.

La redazione

I film più attesi

Un programma forse non all'altezza delle aspettative per quanto riguarda i nomi altisonanti, ma certamente ricco di spunti validi e di piacevoli azzardi quello selezionato da Alberto Barbera e dai suoi collaboratori per la 70. edizione della Mostra del cinema di Venezia.
Arriva finalmente in concorso a un grande festival, ad esempio, il giovane e brillante Xavier Dolan, universalmente osannato in occasione della sua partecipazione alle ressegne parellale del Festival di Cannes con le sue prime tre opere. Per quanto ci riguarda, Il suo Tom at the Farm è in pole position per la conquista di riconoscimenti prestigiosi in questa edizione della kermesse lagunare; ma il ventiquattrenne canadese dovrà vedersela, tra gli altri, con un veterano della caratura di Hayao Miyazaki, che regala al Lido il suo The Wind Rises, opera narrativamente ambiziosa e dallo straordinario impatto visivo.

L'altro grande visionario in gara al Lido sarà Terry Gilliam, che con il distopico e dark The Zero Theorem sembra promettere un ritorno ad atmosfere come quelle del suo capolavoro Brazil. Tra i grandi nomi non possiamo non ricordare anche il britannico Stephen Frears, che accompagnerà a Venezia la storia drammatica e sorprendente di Philomena, anziana donna che parte alla ricerca del figlio illegittimo decadi dopo che questi le è stato sottratto, ma anche gli habitué festivalieri Tsai Ming-Liang e Philippe Garrel.
Tra le scommesse, accanto a Dolan, ci sono invece Joe, il primo dramma tout court del regista di Strafumati e Prince Avalanche David Gordon Green, Child of God, il nuovo, disturbante adattamento da Cormac McCarthy firmato dal versatile James Franco, e ancora il dramma fantascientifico/ esistenziale Under the Skin di Jonathan Glazer, che vede protagonista una conturbante Scarlett Johansson.

Non manca una nutrita compagine tricolore, costituita da Gianni Amelio con L'intrepido, incursione nei registri più lievi concepita per il talento comico di Antonio Albanese, da Via Castellana Bandiera, esordio cinematografico dell'acclamata regista teatrale Emma Dante, e Sacro GRA, documentario che porta la firma illustre di Gianfranco Rosi e che esplora i paesaggi e i segreti del Raccordo Anulare della Capitale.
La presenza in competizione di un documentario è una delle novità più interessanti di questa edizione della Mostra, anche perché non è l'unico: una delle opere più attese del drappello stelle e strisce, infatti, è The Unknown Known di Errol Morris, già premio Oscar nel 2004 per The Fog of War.

Gravity: Sandra Bullock e George Clooney fluttuano nello spazio in una scena
Per quanto riguarda la sezione non competitiva, c'è grandissima attesa per il film di apertura Gravity di Alfonso Cuaròn, affascinante e ansiogena opera sci-fi in tre dimensioni che vede come unici interpreti i premi Oscar Sandra Bullock e George Clooney, e per il già chiacchieratissimo e piccante The Canyons di Paul Schrader, il quale tra l'altro sarà al Lido anche in qualità di presidente della giuria di Orizzonti. Infine, per i nostalgici, non può non esserci una certa trepidazione per Capitan Harlock, pellicola che fa rivivere sul grande schermo il pirata spaziale del leggendario anime seriale.

Per quanto riguarda Orizzonti, spicca per i natali della regista Gia Coppola e per le partecipazioni eccellenti Palo Alto, tratto da un libro di James Franco e interpretato dallo stesso Franco, oltre che da Emma Roberts e da Val Kilmer; un paio di titoli avranno poi grande appeal per i cinefili amanti degli eccessi: sono Why Don't You Play in Hell? di Sion Sono, action iperviolento e metacinematografico, e l'horror The Sacrament del giovane regista americano Ti West. L'Italia è anche qui una presenza massiccia grazie a La prima neve di Andrea Segre, Il terzo tempo di Enrico Maria Artale e alle coproduzioni internazionali Still Life di Uberto Pasolini e Medeas di Andrea Pallaoro.

Daniel Radcliffe circondato dagli altri interpreti nella prima immagine ufficiale di Kill Your Darlings
Nella selezione delle Giornate degli autori, invece, campeggia un'altra pellicola USA molto apprezzata al Sundance, Giovani ribelli - Kill Your Darlings di John Krokidas, con Daniel Radcliffe, Michael C. Hall e Jennifer Jason Leigh; i nostri portacolori, qui, sono Daniele Gaglianone con La mia classe, Paolo Zucca con L'arbitro e Serena Nono con Venezia Salva.
Italiano è uno dei progetti più interessanti della Settimana della critica, il film di animazione L'arte della felicità di Alessandro Rak, ma la rassegna parallela ospita anche l'italo/sloveno Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto.

Le star più attese

Apparentemente meno glamorous rispetto alle ultime edizioni, la 70esima Mostra del Cinema di Venezia promette in ogni caso una pioggia di star di tutto rispetto, tra veterani e habitué del Festival, nomi ancora poco noti al grande pubblico, ma sicuramente lanciati verso una carriera luminosa, e per non farsi mancare nulla, anche qualche star da tabloid, che potrebbe vivacizzare la kermesse.
La certezza della presenza di alcune star si avrà solo qualche giorno prima dell'inizio del Festival, se non addirittura poche ore prima della presentazione del loro film, in ogni caso a Venezia sono attesi i due astronauti di Gravity, George Clooney e Sandra Bullock con il loro regista, Alfonso Cuaron. Clooney è uno degli habitué della mostra, e siamo certi che non mancherà di presenziare alla manifestazione e di salutare i fan, come un altro "ospite fisso" che è James Franco, che quest'anno presenta il suo Child of God, ma anche Palo Alto di Gia Coppola che lo vede nel cast insieme a Val Kilmer e suo figlio Jack ed Emma Roberts, che poche settimane fa ha fatto parlare di sè per una violenta lite con il fidanzato Evan Peters. Se la nipotina di Julia Roberts sarà a Venezia, ci auguriamo che il suo possa essere un soggiorno tranquillo e che non prenda a morsi nessuno, così come ci si auspica che anche Lindsay Lohan, fresca di rehab, faccia la brava. LiLo quasi certamente sarà al Festival per promuovere The Canyons, il discusso film diretto da Paul Schrader e scritto da Bret Easton Ellis, che la vede tra i protagonisti, e chissà che accanto a lei non ci sia anche il pornodivo James Deen. Certo è che il probabile arrivo di Ellis - che è noto per le sue esternazioni provocatorie - non passerebbe inosservata, così come promette di far discutere la presenza del regista cult Bruce La Bruce, che accompagnerà un nuovo lavoro controverso come Gerontophilia.

Joe: una scena del film con Nicolas Cage e Tye Sheridan
Tra le altre superstar attese al Palazzo del Cinema, spicca Nicolas Cage che dovrebbe presentare Joe di David Gordon Green, ma anche il cast di Kill Your Darlings - Daniel Radcliffe, la star di Dexter Michael C. Hall, l'incantevole e lanciatissima Elizabeth Olsen e Jennifer Jason Leigh - così come quello di Parkland, del quale fanno parte alcuni idoli dei giovanissimi, come Zac Efron e Tom Welling, ma anche attori molto seguiti come Jackie Earle Haley e Paul Giamatti. Jacki Weaver - anche lei nel cast di Parkland - sarà una talentuose signore attese sul red carpet insieme alla Judi Dench di Philomena e a Tilda Swinton, che potrebbe presentare The Zero Theorem di Gilliam con Matt Damon e il mitico Christoph Waltz. Scarlett Johansson invece è tra le dive in fiore che Venezia si prepara ad accogliere insieme a Mia Wasikowska e Dakota Fanning, che è tra gli interpreti di Night Moves con Jesse Eisenberg e Peter Sarsgaard. Tra gli uomini - oltre a quelli già citati - appare scontata la presenza di Tom Hardy e Louis Garrel, così come di Xavier Dolan, che presenta il suo Tom at the Farm e sarà il più giovane regista presente alla kermesse. Ma ovviamente ci saranno anche autori veterani come il presidente della giuria Bernardo Bertolucci, il Leone d'oro alla carriera William Friedkin e Hayao Miyazaki.

Scarlett Johansson in una scena del film Under the Skin
Per quanto riguarda le star italiane, anche quelle non mancheranno: oltre alle tantissime personalità nostrane che sicuramente parteciperanno alle premiere dei film più attesi, ci saranno L'arbitro Stefano Accorsi e L'intrepido Antonio Albanese, ma anche Valerio Mastandrea, Stefania Rocca, Giuseppe Battiston, Geppi Cucciari e Francesco Pannofino, oltre alla madrina delle cerimonie di apertura e chiusura, Eva Riccobono. Suscita una certa curiosità la presenza di Emma Dante, che sceglie Venezia per ufficializzare il suo esordio nel cinema dopo quasi trent'anni di attività teatrale. Accanto all'autrice e protagonista di Via Castellana Bandiera ci sarà anche Alba Rohrwacher, che tra l'altro è anche nel cast dell'ultimo film di Costanza Quatriglio. Non sappiamo se la rossa e affascinante attrice fiorentina ci lascerà anche Con il fiato sospeso, ma siamo certi che tra le tantissime star in arrivo sul red carpet, qualcuna ci lascerà sicuramente senza parole.

La Mostra numero 70: quando, dove e come

"Scusi ma...per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?". Se la vostra mèta è la 70ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia non vi resta che raggiungere il Lido (nei giorni che vanno dal 28 agosto al 7 settembre 2013), ridente isoletta a largo della laguna veneziana che una decina di giorni dopo il Ferragosto accantona il bikini e il pareo e si veste di lustrini e paillettes per accogliere migliaia di persone tra spettatori e appassionati, giornalisti e addetti ai lavori, nonché tantissime star del cinema. Come si arriva al Lido di Venezia? Ecco i nostri suggerimenti.

Venezia 2013: migliorie della 70ma edizione raccontate in conferenza stampa
Via terra (in auto o in treno) e via cielo con la doppia possibilità di volare su Venezia oppure su Treviso. I due aeroporti sono diversi ovviamente, il secondo è molto più piccolo, fuori mano e quindi economico, il primo è naturalmente più attrezzato e grande, più vicino al centro città però chiaramente un po' più costoso. Da Treviso la possibilità di arrivare al Lido è pressoché unica e cioè la combinazione bus navetta ATVO + vaporetto da Piazzale Roma. Le navette partono ogni mezz'ora regolarmente e in 40 minuti circa si arriva a Piazzale Roma (10 euro singola tratta oppure 18 euro a/r entro 10 giorni); da Piazzale Roma per raggiungere il Lido è necessario usufruire del servizio di navigazione ACTV, ovvero i vaporetti delle linee 5.2, 5.1, 6 e 2 che sono le più veloci e impiegano da 30 a 40 minuti. Se invece si vuole fare un giro più lungo per ammirare le bellezze dei canali di Venezia e soprattutto il Canal Grande si può scegliere la linea 1, considerata più 'turistica' ma ci vuole oltre un'ora di navigazione per arrivare a destinazione. Un biglietto della durata di 60 minuti costa 7 euro, ma esistono tariffe più vantaggiose se si acquistano biglietti giornalieri o settimanali (qui tutte le informazioni sulle tipologie di biglietto e abbonamento). Dall'aeroporto Marco Polo potete arrivare al Lido in tanti modi diversi: con la linea diretta Alilaguna Rossa che porta al Lido in 55 minuti passando per Murano, prezzo 14 euro sola andata (25 euro a/R) comprensivo di bagaglio; con la navetta ATVO + vaporetto da Piazzale Roma (6 euro singola tratta per la navetta dall'aeroporto più 7 euro per il vaporetto, vedi sopra); con bus ACTV linea 5 + vaporetto da Piazzale Roma (30 minuti per il bus, costo 1 euro per passeggero + 1 euro per il bagaglio + 7 euro di vaporetto), stesse linee indicate sopra. In alternativa ci sono i taxi stradali o i taxi acquei, ma i prezzi sono tutt'altro che competitivi (dai 40 ai 100 euro). Infine c'è il treno dalla stazione S. Lucia prendere i vaporetti (5.1, 5.2 sono più brevi, la 1 come al solito è più lenta). Se scegliete l'auto potete prendere per l'uscita autostradale di Venezia e seguire le indicazioni per Venezia-Tronchetto con imbarco Ferry Boat - Actv: Linea 17 per il Lido di Venezia (S. Nicolò). Quote a partire da Eur 20,00 per un auto con passeggero. Informazioni: navette Atvo: www.atvo.it, Vaporetti ACTV: <http://www.actv.it/>

Tom At The Farm: una scena del film di Xavier Dolan
Per quello che riguarda il lato pratico dell'acquisto di biglietti e abbonamenti per assistere ai film in programma, munitevi di un paio di copie del programma della Mostra (scaricabile a questo indirizzo) e di tanta pazienza. Sia i biglietti che gli abbonamenti sono previsti quest'anno per Sala Grande (1032 posti), per il PalaBiennale (l'enorme tensostruttura di 1700 posti situata in un grande parco in Via S. Gallo) e per la Sala Darsena (1300 posti). Per acquistare online di biglietti e abbonamenti della 70. Mostra di Venezia è a disposizione il seguente sito <http://www.boxol.it/biennalecinema/IT/index.aspx?A=71420> , una modalità telematica che vi permetterà di scegliere, per gli abbonamenti, anche il posto e la fila desiderata, nei limiti della disponibilità offerta. A disposizione da quest'anno anche una newsletter informativa cui ci si può iscrivere compilando un breve form <http://service.boxol.it/biennalecinema/NLPage.aspx> per avere informazioni sul calendario, sulla prevendita online (sia di biglietti che di abbonamenti per tutte le proiezioni pubbliche) e sul pre-acquisto online tramite la ricezione di un biglietto elettronico via e-mail in PDF. Tutte le informazioni nel dettaglio con prezzi e modalità di acquisto e di compilazione le trovate sulla pagina <http://www.labiennale.org/it/cinema/biglietteria/biglietteria.html?back=true> . Le biglietterie vere e proprie con uno sportello cui potete rivolgervi per biglietti e abbonamenti sono situate nel Garden del Movie Village al PalaBiennale e in Ca' Giustinian. Per qualsiasi informazione e delucidazione potete rivolgervi all'Ufficio Biglietterie:
Ufficio Biglietterie - Palazzo del Cinema, Lungomare Marconi - 30126 Lido di Venezia
indirizzo e-mail: cinema@labiennale.org oppure biglietteria.cinema@labiennale.org
Tel. 041 2726624 (dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato dalle ore 9 alle 13)

Dopo il successo dello scorso anno torna la sala web per la sezione Orizzonti: 12 lungometraggi della sezione e 3 lungometraggi della novità Biennale College - Cinema saranno infatti disponibili in tutto il mondo, previo acquisto di un biglietto telematico, per la visione in streaming in contemporanea con le proiezioni ufficiali al Lido. È già possibile acquistare il biglietto digitale tramite il sito web della Biennale a questo link http://www.boxol.it/biennalecinema/IT/index.aspx?A=72947&S=ALL. Si potrà accedere alla proiezione del film prescelto dopo aver effettuato una registrazione, pagato il biglietto (4 euro) e ottenuto un link personale che consentirà una visione non ripetibile. Ciascun titolo (in versione originale con sottotitoli in inglese) sarà disponibile per la visione in streaming nell'arco delle 24 ore a partire dalle ore 21 (ora italiana) del giorno della presentazione ufficiale del film al Lido. Qui trovate il programma delle proiezioni con una breve descrizione dei film e tutte le indicazioni per la verifica dei requisiti tecnici per la visione in streaming.

L'Intrepido: Antonio Albanese in un'immagine del film
Torna anche la promozione speciale per l'acquisto di biglietti e abbonamenti per le proiezioni dei film Fuori Concorso e Orizzonti a prezzi vantaggiosissimi (un esempio è l'abbonamento del costo di 40 euro per proiezioni mattutine fino alle ore 15:00, che da diritto alla visione dei film delle due sezioni). A questo link <http://www.boxol.it/biennalecinema/IT/index.aspx?A=71420> trovate tutte le informazioni sulle offerte disponibili e la lista dei titoli disponibili. E' anche disponibile presso il Movie Village un Infopoint sugli eventi e su tutte le offerte presenti al Lido nei giorni della 70. Mostra: c'è la possibilità di usufruire del bike sharing con iscrizione gratuita (info www.asmvenezia.it), del servizio navetta lungo tutto il Lido e da/per l'aeroporto Nicelli, del wi-fi gratuito nei luoghi della Mostra nelle aree esterne grazie a Venice Connected (info www.veniceconnected.com) , di campeggi e residenze studentesche a prezzi convenienti, ristoranti scontati per accreditati e pubblico, alberghi convenzionati, agevolazioni spiagge del Lido e tanto altro. Tutte le informazioni le trovate a questo link <http://www.labiennale.org/it/cinema/70-mostra/70/lido-in-mostra.html>.

Mostra di saggezza e di... leggerezza

Qualche consiglio aggiuntivo per vivere al meglio la Mostra ed evitare di sprecare soldi (cosa molto facile), tempo e fatica. In primo luogo dimenticatevi i primi posti in pole position al di là delle transenne del red carpet, quelli sono riservati a fotografi professionisti e ai fan più accaniti che nei giorni clou dedicati alle star più attese si apposteranno in pochi centimetri quadrati con seggiolini, blocchetti per autografi e beni di prima necessità sfidando le temperature africane del Lido. Se volete curiosare il consiglio è quello di avvicinarsi al red carpet e di tenervi in zona a partire dalle 17:30 perché a quell'ora i divi inizieranno ad arrivare dall'Hotel Excelsior a bordo delle elegantissime auto messe a disposizione dal nuovo main sponsor della Mostra numero 70 e cioè la Maserati, che prende il posto del brand Lancia. Giornate di grande fatica, quelle lidensi, che vanno sostenute nel modo giusto. Vi consigliamo pertanto gli imperdibili panini imbottiti di gelato e panna della gelateria sotto i portici (dopo il Palazzo del Cinema direzione Excelsior), un vero toccasana per lo stomaco, per le papille gustative e per le tasche, alla luce dei prezzi del Lido e della qualità media della ristorazione festivaliera. Rinnoviamo l'invito a fare un salto alla spettacolare pasticceria artigianale Maggion di via Dardanelli 48 ma quest'anno vi vogliamo concentrarci su una delle 'istituzioni' venete e cioè lo spritz: è davvero ottimo quello ghiacciato, buono e corredato da abbondanti patatine offerto dal Chiosco Mojito del Lungomare Marconi, che durante la Mostra si trasforma nello spazio Studio Universal: prezzi nella media, divani e sedie comode, servizio cortese e musica per un break divertente e rilassante a due passi dal festival. Cosa dirvi di più, buon cinema a tutti e se siete alla Mostra fatecelo sapere contattandoci sui nostri social!

Il festival e noi

Mostra d'Arte Cinematografica Internazionale di Venezia 2013
Ma veniamo a noi, a quello che offriremo ai nostri lettori nel periodo di Venezia 2013. La nostra presenza al Lido è confermata, come ogni anno, anzi faremo un ulteriore passo in avanti aumentando a sette il numero di redattori accreditati. Eccoli qui, in rigoroso ordine alfabetico: Antonio Cuomo, Valentina D'Amico, Francesca Fiorentino, Fabio Fusco, Luca Liguori, Marco Minniti e Luciana Morelli. Sette inviati al vostro servizio, pronti a guardare tutti i film in cartellone, seguire per voi conferenze ed incontri stampa, scattare foto e girare video per farvi vivere in prima persona luoghi e momenti della 70ma edizione della Mostra internazionale del cinema di Venezia.

I video erano stati la nostra novità della scorsa edizione e contiamo di svilupparli ulteriormente, con una delle nostre risorse sul posto dedicata maggiormente a tutta la parte visiva della kermesse veneziana, per foto e materiale video esclusivi per impreziosire le nostre gallery ed i nostri video-diari.
Confermati quindi i video-diari quotidiani per ripercorrere insieme i momenti salienti di ogni giornata di Festival con riprese dal Lido ed il supporto di estratti dai film presentati. Ma occhio alle nostre gallery per scatti direttamente dai photo call delle star presenti.

Alla parte multimediale si affianca la nostra solita copertura, che va dalle news quotidiane che presentano la giornata alle recensioni ed interviste per approfondire i singoli film in cartellone, senza trascurare quella nota di colore che in un festival di cinema è immancabile. Materiale che sarà come sempre raccolto dal nostro speciale, quest'anno rivisto graficamente per renderlo più fruibile e d'impatto: avremo una copertina grafica non dissimile da quella in homepage per focalizzare subito l'attenzione sugli appuntamenti principali della giornata, ed il programma quotidiano che via via si andrà arricchendo con i contenuti realizzati nel corso dell'evento. E non perdete di vista la colonna destra, che ospiterà la pagella della redazione, ordinata per media voto per cogliere subito i film preferiti dai redattori di Movieplayer.it.
Non è questo però l'unico modo per seguire la nostra copertura, perché lanceremo tutti i contenuti più importanti anche attraverso i nostri canali Facebook e Twitter, quindi non esitate a diventare fan o seguirci, se non lo avete già fatto, per essere sempre aggiornati su quanto accade al Lido. Su Facebook in particolare, potete partecipare anche al nostro evento dedicato a Venezia 2013, per commentare insieme il Festival di quest'anno.

Ma non dimenticate di seguire anche i singoli inviati a Venezia 2013, per ricevere impressioni a caldo da ognuno di noi in attesa di leggere le recensioni complete ed approfondite: @antoniocuomo (Antonio Cuomo), @ValentinaDAmic4 (Valentina D'amico), @FranFioren (Francesca Fiorentino), @FabiUsco (Fabio Fusco), @lucaliguori (Luca Liguori), @MinnitiMarco (Marco Minniti), @MorelliLuciana (Luciana Morelli).

Venezia 2013: la nostra guida alla Mostra del...
Privacy Policy