Tom Holland, chi è il "ragnetto" scelto per il nuovo Spider-Man?

Dagli esordi a teatro al dramma che gli ha fatto vincere diversi premi e ha messo in luce il suo talento e altre curiosità sulla nuova star di Spider-Man!

SpiderMan

Da quando è stato annunciato il nome del nuovo attore che prosegue la saga di Spider-Man sul grande schermo - ereditando quindi il ruolo da Andrew Garfield, star di The Amazing Spider-Man - il web non sembra aver manifestato grande entusiasmo per la scelta. Tom Holland "è un bimbo", "ha le orecchie a sventola, al massimo può fare Dumbo" e a seguire, altri commenti che sottolineavano l'inadeguatezza del giovane attore inglese.

Guarda il video: Civil War: la reazione di Andrew Garfield al nuovo Spider-Man

In effetti Holland non ha la bellezza sfrontata di certi teen idol che fanno esplodere i cuori delle ragazzine, ma ha l'età giusta per questo ruolo visto che da mesi gli studios avevano sottolineato che per il debutto di Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe volevano un giovane Peter Parker, un ragazzo che frequenta le scuole superiori, non certo un supereroe adulto come gli Avengers. Eppure, in quanto a talento, Holland ha già dimostrato di potersi confrontare con i suoi colleghi più grandi: lo ha già fatto in occasione del casting e anche con le (poche) esperienze precedenti e in ruoli intensi ha dimostrato di essere in gamba.

Leggi anche

Ma vediamo un po' come questo ragazzo di diciotto anni è approdato al ruolo di protagonista di quello che sarà uno dei film più attesi e chiacchierati dei prossimi anni.

1. Nel segno di Billy Elliot

Tom Holland sul palco nei panni di Billy Elliot

A dodici anni fa il suo debutto nel musical teatrale di Billy Elliot nei panni di Michael, l'amico del protagonista, per poi interpretare il title role pochi mesi dopo, in seguito alle ottime recensioni sulle sue capacità, che erano già state notate quando praticava danza, pochi anni prima. Dopo il successo sui palcoscenici del West End di Londra, partecipa ad un programma televisivo e nel 2010, in occasione del quinto anniversario di Billy Elliot viene scelto come protagonista di uno spettacolo speciale, che si tiene alla presenza del premier Gordon Brown e di Elton John, che si dice conquistato dalla sua interpretazione. Che c'entra Billy Elliot con Spider-Man? Poco o nulla in effetti, ma siamo certi che Tom saprà mettere a frutto l'agilità e la flessuosità acquisite in questi anni per le imminenti acrobazie sul set.

2. The Impossible, uno tsunami di emozioni (e una pioggia di riconoscimenti)

Subito dopo i successi a teatro, Tom ottiene il ruolo di Lucas in The Impossible. Come ricorderete, il film racconta la (vera) storia di una famiglia dispersa dallo tsunami che travolse il Sud-est asiatico nel 2004 e con Tom ci sono Ewan McGregor e Naomi Watts, ma la rivelazione del film è lui, tanto che la Summit Entertainment vorrebbe sottoporlo alla considerazione dell'Academy per gli Oscar in qualità di protagonista del film. "Tom non aveva mai recitato davanti alla macchina da presa" - disse McGregor, che interpretava suo padre - "ed è stato meraviglioso vederlo crescere come attore man mano che le riprese andavano avanti. Ha molto talento ed è una persona gentile con tutti. Per i ragazzi è facile perdersi, ma lui è sulla strada giusta ed è un attore brillante." Con la Watts addirittura si instaura un legame stretto, anche fuori dal set, che contribuisce a rendere più realistico il rapporto madre-figlio sullo schermo. Per la sua performance vince molti premi, tra cui uno assegnato dal prestigioso National Board of Review.

Tom Holland in una drammatica scena di The Impossible

3. Un papà "eclissato" dal successo del figlio

Tom Holland e suo padre Dominic Holland

Il padre di Tom, Dominic Holland, è un comico e autore di programmi televisivi piuttosto conosciuto in Gran Bretagna, e dal marzo del 2011 fino al dicembre 2012 ha scritto su un blog, Eclipsed, in cui raccontava in diverse fasi il modo in cui suo figlio stava diventando più famoso di lui. L'esperienza del blog (poi trasferita in un libro) si è conclusa in concomitanza con la premiere di The Impossible. I fratelli di Tom invece, Sam e Harry, hanno una particina nel film: sono due bambini che vengono accolti nella struttura che ospita i sopravvissuti al disastro.

4. Pronto, è Tom Hardy?

Locke: Tom Hardy pensieroso in una scena del thriller on-the-road

In Italia non abbiamo ancora avuto modo di ascoltare la sua voce (almeno in via ufficiale) ma Holland ha già un'esperienza come doppiatore per la versione britannica di Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento dello Studio Ghibli (sua è la voce di Sho, un ragazzo malato di cuore) e anche se non lo vediamo sullo schermo, è nel cast di Locke in cui interpreta uno dei figli di Tom Hardy, con cui l'attore parla al telefono durante un viaggio disperato.

Leggi anche: Tom Hardy: un talento puro dai mille volti

5. E per il futuro? In c..o alla balena, Tom!

In the Heart of the Sea: Tom Holland impaurito in una scena del film

Nei mesi scorsi, prima di ottenere il ruolo di Peter Parker, Tom ha partecipato ad altri progetti, tra cui la miniserie Wolf Hall, e l'avventuroso Pilgrimage in cui ha un ruolo più consistente, ma il più interessante è In the Heart of the Sea di Ron Howard, nel quale affianca Chris Hemsworth. Il film, uscito a dicembre 2015, racconta la spaventosa odissea dell'equipaggio della Essex, che nell'autunno del 1820, mentre naviga al largo dell'Oceano Pacifico, viene assediato da un'enorme balena per ben 78 giorni, con conseguenze immaginabili.

Qualche mese dopo fa il suo ingresso ufficiale nel Marvel Cinematic Universe con il trailer di Captain America: Civil War. La sua è un'apparizione spettacolare, ma il suo look divide il pubblico. Una semplice tuta da "bimboragno" per Spider-Man, invece che un'armatura come gli altri supereroi Marvel? Però al tempo stesso quegli occhi che si stringono in uno sguardo furbo e letale, conquistano quasi tutti. Adesso non ci resta che aspettare l'uscita del film dei fratelli Russo per vedere come se la caverà a confronto con gli altri.

Captain America: Civil War, leggi il nostro commento al nuovo trailer

Tom Holland, chi è il "ragnetto" scelto per il...
Excelsior! Alla ricerca dei camei di Stan Lee nei film e nelle serie Marvel
L’invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita
Privacy Policy