Monsters University

2013, Animazione

Pixar's Thirteen: 13 personaggi da ricordare

Animali, arzilli vecchietti, bambine e lampade: c'è di tutto tra i personaggi Pixar che più amiamo; ecco la nostra 'top 13' dei più indimenticabili protagonisti dei film dello studio di John Lasseter.

Grandi film e grandi personaggi non vanno sempre di pari passo: ci sono storie affascinanti che non hanno protagonisti degni di nota e viceversa figure di rilievo che danno importanza ad intrecci poco significativi. Non sempre di pari passo, ma qualche volta decisamente sì ed è sicuramente il caso dei film Pixar, gemme nel panorama cinematografico mondiale, d'animazione e non solo, resi unici da personaggi creativi, vividi, tridimensionali non solo in termini poligonali, ma nelle caratteristiche che li rendono unici ed inimitabili.
Cogliamo il destro di rivisitare i nostri preferiti in occasione dell'uscita in sala di Monsters University, geniale prequel di un film ugualmente sorprendente, che da solo ha occupato ben due posizioni alla nostra Pixar's Thirteen, perché meno di tredici posizioni nella nostra classifica proprio non siamo riusciti ad inserirle.
Una carrellata che, come la storia stessa dei Pixar Animation Studios, inizia con una lampada...

Luxo Junior: una scena del corto Pixar
13. Luxo Jr. di Luxo Junior
Una mamma e suo figlio, una palla, e tanta poesia. Così inizia, con Luxo Junior, la storia della Pixar, con due minuti d'animazione che nelle mani sbagliate sarebbero stati una mera demo di quello che con la grafica al computer si poteva fare. Ma le mani di John Lasseter non sono quelle sbagliate, ma quelle di qualcuno che ama e conosce l'animazione in senso lato ed ha saputo applicare le sue regole e dinamiche ad un mezzo espressivo che in molti ritenevano, prima di allora, freddo e asettico.
Il risultato è tale da guadagnare una nomination agli Oscar e diventare il simbolo stesso degli studios, assumendo la stessa iconica importanza di Totoro per lo Studio Ghibli e della bicicletta di E.T. per la Amblin. Non è poco.
Un'immagine promozionale con Mater per Cars
12. Carl Attrezzi "Cricchetto" di Cars
Chiedete a qualunque bambino dei personaggi di Cars - Motori ruggenti e quasi tutti vi diranno di amare Saetta McQueen e d'altra parte l'auto rossa protagonista del film è anche uno dei re del merchandising Disney/Pixar. Nel nostro cuore, però, è rimasto Cricchetto, il buffo, simpatico, stralunato carro attrezzi di Radiator Springs. Esempio tipico di come lo studio di Lasseter sappia espandere la profondità delle proprie storie, anche una minore come quella di Cars, attraverso l'amalgama tra i suoi personaggi.
Toy Story 3 - La grande fuga: Ken impegnato nella sua sfilata
11. Ken di Toy Story 3
La trilogia di Toy Story non è avara di personaggi degni di nota, dai protagonisti Buzz e Woody ai comprimari Rex e Mr Potato. Eppure noi ci sentiamo di "premiare" uno che appare in uno solo dei tre film, ma sul quale la Pixar ha fatto un lavoro notevole, regalandogli un'importanza che l'essere il semplice compagno di Barbie gli aveva sempre negato. Impossibile dimenticare la sua sfilata in Toy Story 3 - La grande fuga e la sua bizzarra presenza nel capitolo (per ora) conclusivo della saga dei giocattoli.
Ecco Merida l'eroina di Brave, nuovo atteso lungometraggio Pixar, in azione col suo arco
10. Merida di Ribelle - The Brave
I folti ricci rossi, che simboleggiano l'ardore che la anima e la rende la ribelle che giustifica il titolo italiano di Ribelle - The Brave, Merida è forte, decisa, spinta da una voglia di indipendenza che inorgoglise e preoccupa la madre. E' nel loro rapporto che si sviluppa il film ambientato in Scozia, è nella vitale esuberanza della sua protagonista che se ne concretizza il significato. Ed è uno dei personaggi femminili dell'animazione occidentale più incisivi e vitali.
Remy è un topo con straordinarie abilità culinarie nel film Ratatouille
9. Remy di Ratatouille
I roditori sono il terrore delle cucine di qualunque ristorante che si rispetti. Come si potrebbe solo immaginare di raccontare la storia di uno di loro che sogna di fare il cuoco e che riesce anche a diventarlo? Non solo alla Pixar ci hanno pensato, ma con Ratatouille hanno realizzato uno dei film d'animazione più incantevoli degli ultimi anni. Grazie all'abilità e l'esperienza nel settore di Brad Bird alla regia, ma anche all'infinito carisma del suo protagonista, il ratto chef Remy.
Il gioco di Geri: una scena del corto Pixar
8. Geri de Il gioco di Geri
In quasi venti anni di attività dal primo Toy Story, i grandi film di casa Pixar sono numerosi, eppure non ci basta. Come già in apertura di questa classifica, ci piace guardare anche ai corti realizzati dallo studio e sempre di livello altissimo. Tra questi, scegliamo un personaggio in particolare: Geri, de Il gioco di Geri, l'arzillo vecchietto protagonista di un'accesa partita a scacchi con sè stesso, scandita da un montaggio serrato ed una cura delle espressioni che solo ad Emeryville sanno assicurare.
Jack-Jack Attack: una scena del corto Pixar
7. Jack-Jack de Gli Incredibili
I Parr sono una famiglia incredibile. Lo dice il titolo, ma lo sottolineano i diversi poteri che li rendono una famiglia di supereroi affiatata e capace di grandi imprese: dalla superforza di papà Bob all'elasticità di mamma Helen, ad invisibilità e velocità dei due figli Violet e Dash.
Resta fuori un figlio: il piccolo, innocuo, non ancora spannolinato Jack-Jack. Innocuo almeno finché non si risvegliano i suoi svariati poteri ed accade mentre affidato alla sventurata baby sitter Kari, in una sequenza che percepiamo in background durante Gli Incredibili e che è diventata il fulcro del corto Jack-Jack Attack.
La piccola e adorabile protagonista di Monsters & Co
6. Boo di Monsters & Co.
Mostro sanguinario che mette a soqquadro con la sua orribile presenza le vite dei poveri spaventatori Mike e Sulley della Monsters & Co., la piccola umana Boo è un pericolo per la vita tranquilla di Mostropoli, dove si ritrova dopo aver seguito il peloso mostro azzurro infiltratosi nella sua cameretta per capirne le energetiche urla.
In realtà noi sappiamo benissimo che la piccola Boo non ha nulla di sanguinario e pericoloso e col tempo anche i due protagonisti del geniale film del 2001 si arrendono all'evidenza, legandosi in modo incredibile alla piccola bambina, impegnandosi allo spasimo per riportarla a casa.
Buzz Lightyear in una scena del film d\'animazione Toy Story
5. Buzz Lightyear della trilogia di Toy Story
Tra i tanti giocattoli che hanno reso speciale la vita del piccolo Andy, due hanno un peso maggiore nell'economia narrativa della saga di Toy Story: Woody e Buzz. Eppure, tra i due, la nostra preferenza è per il secondo, il ranger spaziale Buzz Lightyear. La sua è un'evoluzione, un percorso, che lo porta da outsider a co-leader del microcosmo ospitato nella stanza di Andy e che fa da spina dorsale al primo film della trilogia.
Verso l'infinito...e oltre!
Una immagine di Up (2009) con Carl Fredricksen da giovane, e la sua amata Ellie.
4. Carl Fredricksen di Up
Ci avviciniamo al podio e ci soffermiamo sullo scorbutico protagonista di Up, ma accanto a lui ci piace aggiungere anche Ellie, sua compagna di una vita, pur assente in quasi tutto il film e certamente nel corso della sua avventura. Ad accompagnarlo ci sono il piccolo Russell, il cane Doug e l'uccello preistorico Kevin, eppure è lei il motore che consente a Carl di andare avanti, nonostante l'età, nonostante gli ostacoli e le avversità. Ed è questa tenera coppia ad essere protagonista dei dieci minuti iniziali della pellicola, i più belli e toccanti di tutta l'animazione occidentale, un film nel film, un piccolo cortometraggio che è capolavoro assoluto.
Un'immagine del nuovo film Pixar, Wall-E
3. WALL·E di WALL·E
Siamo giunti al podio e troviamo un altro personaggio il cui film ha contribuito tra il 2008 ed il 2009 (gli anni di WALL·E ed Up) a consacrare definitivamente la Pixar nell'Olimpo del cinema contemporaneo. Solo negli studi di Emeryville avrebbero potuto rendere così espressivo un cubetto di metallo con dei cingoli e ci sono riusciti in modo brillante ed emozionante. Come nel caso precedente, il tenero WALL·E dovrebbe fare un po' di posto al suo fianco per Eve, che con lui forma un'altra emozionante coppia di casa Pixar.
Monsters University: Mike con le sue cartelle si dirige verso la scuola in una scena
2. Mike Wazowski di Monsters & Co. e Monsters University
Ci piace vederlo lì sul secondo gradino del podio, con il suo occhione gigante incastonato in un tondeggiante corpo verde. Buffo, adorabile, non lo spaventatore ideale. E la magia Pixar ce lo presenta in Monsters University proprio mentre cerca di dar corpo al suo sogno di diventarlo, a dispetto della mancanza di fisique du role, impegnandosi allo stremo in tutta la parte teorica che sta dietro l'atto di spaventare i poveri fanciulli allo scopo di farli urlare.
L'abilità degli autori è proprio lì, nel presentarci il personaggio in tutta la sua crescita, dal mostro bambino con zainetto in spalla, al sicuro aiutante del collega Sulley (con il doppiaggio originale di Billy Crystal a rendere giustizia ad ogni fase della sua evoluzione). Un personaggio che potremmo definire definiremmo "a tutto tondo", se non avessimo paura del puerile riferimento alla forma del suo corpo.
Alla ricerca di Nemo in 3D: Dory e il piccolo Nemo in un tunnel di pesce azzurro in una scena del film
1. Dory di Alla ricerca di Nemo
Ed eccoci in vetta e non poteva che esserci lei, l'esuberante, smemorata, esilerante compagna di avventure del pesce pagliaccio Marlin nel suo viaggio alla ricerca del figlioletto Nemo in Alla ricerca di Nemo. La magia di Dory sta nell'assoluta spontaneità, nell'espressività che gli artisti Pixar hanno saputo donarle basandosi sullo spumeggiante doppiaggio fornito da Ellen DeGeneres. Tanti i momenti indimenticabili che la vedono protagonista, ma su tutti ricordiamo il suo tentativo (per altro perfettamente riuscito) di comunicare in balenese.
Dory resta nella memoria, a dispetto delle sua amnesie, e non solo nella nostra: lo dimostra un sequel in cantiere con lei protagonista fin dal titolo emblematico di Finding Dory.

Il nostro viaggio nel mondo Pixar termina qui, ma siamo curiosi di sentire anche le vostre preferenze e le vostre classifiche. Lo spazio che segue dedicato ai commenti è tutto per voi!

Pixar's Thirteen: 13 personaggi da ricordare
Privacy Policy