Ocean's Twelve

2004, Azione

Pitt, Damon e Weintraub a Roma orfani di Ocean

I due divi e il produttore, ospiti "personali" del Campidoglio, hanno raccontato alla stampa l'esperienza gioiosa delle riprese di Ocean's Twelve.

L'anteprima internazionale di Ocean's Twelve si trasforma in un evento mondano di gran lustro per la città di Roma, e sia l'amministrazione comunale che la Warner hanno fatto le cose in grande: il Campidoglio ha offerto agli illustri ospiti statunitensi, per la conferenza stampa, la sala della Protomoteca, e il sindaco cinefilo della Città Eterna ha fatto una breve apparizione, per dare il benvenuto e ringraziare cast e troupe e ribadire l'orgoglio per il coinvolgimento di Roma nella produzione. Veltroni ha poi lasciato il seggio - e la parola - ai divi Brad Pitt e Matt Damon e al produttore Jerry Weintraub. Prima dell'avvio del fuoco di fila delle domande dei cronisti, Weintraub ha portato i saluti e le scuse di George Clooney, costretto a dare forfait per un fastidioso mal di schiena e i postumi della prima losangelina di Ocean's Twelve.

Che esperienza è stata girare questo sequel? Girereste un altro film a Roma? Ci sarà un altro film della serie di Ocean?

Matt Damon: Per me non era il primo sequel, ma in ogni caso è interessante riprendere lo stesso personaggio e portarlo più avanti, esplorandone le personalità e approfondendo il rapporto con gli altri, come succede in Ocean's Twelve.

Jerry Weintraub: Siamo orgogliosi del nostro rapporto con Roma e con il sindaco - che ringrazio ancora per l'ospitalità e l'accoglienza. Certo che girerei ancora qui: è una città fantastica, molto cinematografica, musicale... e poi il cibo è buono, il vino è ottimo e le donne sono bellissime!

Brad Pitt: D'altronde l'idea del sequel è nata poprio a Roma. Eravamo a cena al ristorante "Il Bolognese", quando Steven Soderbergh disse che aveva l'idea per un seguito di Ocean's Eleven; ne fummo subito entusiasti. Lavorare con queste persone è magnifico: ci divertiamo, ci prendiamo in giro, siamo sostanzialmente persone che hanno lo stesso modo di vedere la vita. Mettiamo la carriera prima della famiglia, diamo una grande importanza all'impegno sociale, e ci piace stare insieme. Sarei davvero felice di partecipare ad un altro sequel!

Mr. Pitt, com'è stato passare da Troy a Ocean's Twelve?

Brad Pitt: Molto facile. Ero spossato e stanco dei gonnellini e della recitazione magniloquente di Troy. Invece con questo film non era quasi lavorare, era stare tra amici. Praticamente un vacanza per me.

Il film è molto curato esteticamente, e lei (Pitt) è particolarmente elegante! Le interessa la moda?

Brad Pitt: Vorrei rispondere di no, ma guardatemi!

Jerry Weintraub: La costumista Milena Canonero è un premio Oscar, e ha fatto un lavoro meraviglioso per Ocean's Twelve.

Brad Pitt e Matt Damon, conoscete un po' il cinema italiano?

Matt Damon: Sì, naturalmente conosciamo i maestri come Federico Fellini e Michelangelo Antonioni. Per quanto riguarda le produzioni più recenti, abbiamo visto anche più di una volta Il postino e La vita è bella, che sono molto famosi in America.

Pitt, Damon e Weintraub a Roma orfani di Ocean
Privacy Policy