Oscar 2013: un tappeto rosso splendente e vaporoso

Ancora una volta le stelle del firmamento cinematografico hanno brillato sul red carpet più atteso dell'anno.

La 85esima edizione degli Academy Awards, sul red carpet, si è espressa in due principali trend fashion: palette di colori tenui e luminosi e abiti metallizzati che hanno creato dei veri e propri punti luce sul tappeto rosso percorso dalle nostre amate stelle. Altra tendenza è stata quella degli abiti senza spalline insieme a un fiume di diamanti che ha impreziosito polsi e lobi delle protagoniste. La serata è stata per lo più un trionfo di bellezza ed eleganza, con delle punte cromatiche interessanti e qualche orrore qua e là a fare da contrasto alle scelte intelligenti e di buon gusto operate dalla maggioranza. Partiamo dalle attrici che hanno scelto i colori-non-colori per il loro look: in primis troviamo la vincitrice Jennifer Lawrence in uno splendido abito di Dior Haute Couture rosa-blush che ha messo in mostra la sua figura sinuosa, con una gonna importante e strascico che purtroppo hanno creato non poche difficoltà alla simpatica attrice, facendola inciampare proprio mentre stava per ricevere la statuetta d'oro. La protagonista di Il lato positivo - Silver linings playbook però si è ripresa subito e ha scherzato sull'incidente con la sua solita autoironia. Per completare il look Jennifer ha raccolto i capelli in un'acconciatura morbida e ha indossato gioielli di Tiffany con una clutch in argento, assolutamente perfetta. Sempre in versione nuvola troviamo Amy Adams in un Oscar de la Renta grigio polvere dalla gonna increspata e corpetto impreziosito di perline. Amanda Seyfried ha sfoggiato una creazione di Alexander McQueen sexy senza essere eccessiva, un design interessante e leggermente vintage completato da orecchini di diamanti e platino di Lorraine Schwartz.

Oscar 2013: Anne Hathaway con l'Academy Award per Les Misérables
La povera Kristen Stewart invece è arrivata zoppicante sul tappeto rosso a causa di una profonda ferita che si è procurata al tallone; Kristen ha indossato un abito Reem Acra molto femminile e raffinato, ma le occhiaie e la chioma selvaggia hanno rovinato l'insieme. In colori chiari anche Charlize Theron, Anne Hathaway e Zoe Saldana. Charlize era semplicemente impeccabile e statuaria con un abito in due pezzi di Dior bianco strutturato dalle linee purissime, il disegno del corpino e i capelli corti spezzavano la serietà della mise, in aggiunta braccialetti di diamanti di Harry Winston per un totale di oltre cento carati. La vincintrice dell'Oscar per la Miglior Attrice non Protagonista Anne Hathaway ha suscitato non pochi commenti con il suo abito, una creazione dal taglio minimal-chic di Prada rosa pallido scelta all'ultimo minuto (in origine Anne aveva annunciato Valentino come stilista). L'abito presentava la schiena nuda ravvivata con un fiocco e collana vintage di diamanti di Tiffany. Il dettaglio che ha destato tanto scalpore risiede nel corpino, specificamente nelle due cuciture laterali che terminavano a punta proprio sul seno dell'attrice, scatenando immediatamente il trend #LesNipplerables su Twitter. Ma cuciture a parte, Anne era bellissima, anche se forse ancora troppo magra. Octavia Spencer ha fatto parte delle pallide e vaporose con un abito in tulle di Tadshi Shoji, design monospalla color rosa cipria; anche la Spencer ha optato per i gioielli di Lorraine Schwartz. L'ultima star che ha fatto centro con le tonalità chiare è Zoe Saldana con un vestito bianco a sirena di Alexis Mabille Couture: il bustino era impreziosito di applicazioni di foglie in tono su tono e ravvivato da una cintura grigia che riprendeva i bordi della gonna, composta da strati seta con tre sfumature di grigio sullo strascico.

Oscar 2013: Kristin Chenoweth sul red carpet
Passiamo alle stelle che hanno letteralmente brillato sul red carpet grazie a paillettes e tessuti laminati: Kristin Chenoweth ha sbalordito i fotografi con un abito fiabesco, una fusione di eleganza e audacia disegnata da Tony Ward, con gonna ampia in strati di tulle nero e corpino impreziosito da bagliori d'argento, un vero e proprio abito da Oscar. Jessica Chastain ha indossato l'abito più amato dalla critica fashion, un Armani Prive senza spalline, in seta ramata, sovrapposto da una fitta rete cristalli bianchi. Insieme all'acconciatura retro, scarpe di Christian Louboutin, gli orecchini e braccialetto di diamanti di Harry Winston il look di Jessica era molto glam, in stile old Hollywood ed in molti l'hanno paragonata a Veronica Lake, una delle indimenticabili dive del cinema. In Armani anche Naomi Watts, con un abito laminato grigio dal design innovativo accompagnato da orecchini di diamanti di Neil Lane. Catherine Zeta-Jones era forse la più scintillante con una crezione dorata di Zuhair Murad, anche se l'abito più interessante e artistico è stato quello di Nicole Kidman, ispirato ai dipinti di Gustav Klimt e firmato da L'Wren Scott. Lo stilista ha illuminato l'abito nero con piccole spirali dorate sulla parte finale della gonna, riprendendo il colore anche sul corpino, un vero capolavoro. In forma smagliante anche Adele, con un abito nero con cristalli di Jenny Packham e orecchini di diamanti di Harry Winston. In ultimo troviamo Jennifer Hudson e Halle Berry che, a seconda delle preferenze, possono approdare sul podio o precipitare nella fossa. La Hudson però va applaudita per aver osato con con un avvolgente abito blu metallizzato mentre Halle ha scelto un vestito a strisce di Versace dall'aria un po' troppo rigida per lei.

Oscar 2013: una bellissima Olivia Munn sul red carpet
C'è chi invece ha scelto di indossare colori decisi per la cerimonia e come sempre il rosso è uno dei preferiti delle star. Jennifer Aniston, che di solito preferisce il nero per sfilare sui tappeti, ha optato per il classico rosso di Valentino, una scelta perfetta in questo caso. Tuttavia il rosso più bello l'ha indossato Olivia Munn con un abito di Marchesa con ricami dorati sul corpino e lungo strascico a sirena. L'attrice ha confessato durante un'intervista che la sarta ha dovuto praticamente cucirglielo addosso dopo che la zip sul retro ha ceduto improvvisamente. Elegantissima anche Sally Field, ancora con Valentino, stavolta rosso fragola, e Kerry Washington, con una creazione rosso corallo di Miu Miu. Nei toni del blu cobalto invece troviamo Reese Witherspoon con un abito di Louis Vuitton in stile retro, senza spalline, con dettagli neri a sottolineare la scollatura e il punto vita. Reese è stata aiutata da Ava, la figlia tredicenne nella scelta dell'abito, un look sicuramente molto più interessante e seducente dello stile bon-ton che era solita sfoggiare in precedenza. Blu anche per Helen Hunt che ha indossato un abito di seta di H&M con gioielli di Martin Katz; purtroppo nonostante il taglio sofisticato il vestito non era della misura giusta ed era terribilmente stropicciato, un peccato imperdonabile. Qualche perplessità anche per Salma Hayek, inguainata in un abito di velluto di Alexander McQueen con collare dorato, una scelta forse poco felice per la figura minuta, ma prorompente, dell'attrice. Jennifer Garner invece ha scelto il color magenta con un abito di seta di Gucci realizzato appositamente per lei, caratterizzato da un fiocco sulla schiena e cascata di ruches in organza e tulle. Jennifer ha indossato gioielli in diamanti e platino di Neil Lane per il valore di due milioni e mezzo di dollari. Nessuna però ha osato più di Jane Fonda che ha accecato tutti con un abito giallo limone, una scelta azzardata ma in linea con la personalità dell'attrice. Nonostante il colore deciso, o forse proprio per quello, l'attrice ha riscosso molti consensi. Come sempre Jane continua a dimostrare 40 anni, anche se ne ha 75 e tutti, ma proprio tutti a Hollywood, vorrebbero scoprire il suo segreto.

Oscar 2013: Ben Affleck e Jennifer Garner sul red carpet
Arriviamo dunque alla horror parade e come sempre i critici non possono fare a meno di crocifiggere Helena Bonham Carter per il suo stile goth anni '90. Helena ha indossato una creazione di Vivenne Westwood, che è nota per le sue creazioni eccentriche; nell'insieme l'attrice sembrava appena uscita da uno dei film del suo compagno, Tim Burton, tuttavia il suo disinteresse totale per il mainstream non fa che renderla inattaccabile alle critiche. Altra storia per la top model Heidi Klum che si è presentata con un abito assolutamente over the top, con una scollatura ombelicale che non lasciava nulla all'immaginazione. In tema di cattivo gusto anche Brandi Glanville il cui vestito, brutto peraltro, copriva il minimo indispensabile per non rischiare una denuncia di oltraggio al pudore. Ci dispiace invece per la simpatica Melissa McCarthy che in genere riesce sempre a trovare degli abiti adatti alla sua figura, ma stavolta ha sbagliato su tutta la linea con una creazione amorfa di David Meister.

Oscar 2013: Daniel Day-Lewis con la moglia Rebecca Miller sul red carpet
In fondo troviamo i signori uomini. Tra tutti si sono distinti Daniel Day-Lewis, che ha vinto il suo terzo Oscar, e che ha indossato un completo di Domenico Vacca, Ben Affleck, con uno splendido tre pezzi di Gucci, con revers a lancia in raso, camicia bianca e papillon di seta. In Gucci anche Ang Lee e Seth MacFarlane, che sul red carpet ha scelto un due bottoni con revers in grosgrain, camicia bianca, papillon nero e fascia da smoking in raso nero, mentre per presentare la serata ha optato per un due bottoni con revers sciallato in raso. Joseph Gordon-Levitt ha scelto un tuxedo nero in shantung di seta con profili in raso mentre Eddie Redmayne ha indossato un completo di Alexander McQueen con revers in seta e papillon. Chi vince il premio di miglior coppia? Bradley Cooper accompagnato dalla mamma, imbattibile.

Oscar 2013: un tappeto rosso splendente e vaporoso
Privacy Policy