Lo squalo: i 40 anni si festeggiano anche con un blu-ray straordinario

Speciale edizione celebrativa per il celebre film di Steven Spielberg, che ricalca quella uscita qualche anno fa per il centenario Universal: video strepitoso, proposta audio ricca con entrambi i doppiaggi italiani e un infinito pacchetto di extra.

Lo squalo: i 40 anni si festeggiano anche con un...
Lo squalo

1975 – Thriller
4.4 4.4

Un anniversario così importante come quello dei 40 anni, per uno dei capisaldi assoluti della storia del cinema come Lo squalo di Steven Spielberg, andava celebrato in maniera adeguata anche in homevideo. Del resto il celebre film del 1975 vincitore di tre Oscar, è diventato ben presto una leggenda, un vero e proprio fenomeno culturale, cambiando per sempre l'industria cinematografica. Il giovane Spielberg dimostrò subito un'abilità per la regia fuori dal comune, il resto lo fecero un formidabile cast formato da Roy Scheider, Richard Dreyfuss e Robert Shaw, e l'indimenticabile tema musicale di John Williams, che evocava terrore allo stato puro.

Roy Scheider in una scena de Lo Squalo

La storia è arcinota: la tranquilla comunità marina di Amity viene scossa da alcuni episodi che hanno per protagonista un pericoloso squalo bianco, che non esita ad attaccare anche i bagnanti. Mentre le autorità minimizzano nel timore di rovinare la stagione turistica e l'economia dell'isola, il capo della polizia cittadina Brody (Roy Scheider) vorrebbe chiudere le spiagge. A quel punto lo stesso Brody, assieme a un giovane biologo marino (Richard Dreyfuss) ed un audace cacciatore di squali (Robert Shaw) si imbarca per affrontare lo squalo in mare aperto, nel disperato tentativo di ucciderlo prima che torni a colpire.

Contenuto pubblicitario

Video strepitoso grazie a un restauro impeccabile

La cover de Lo Squalo - Edizione 40° anniversario

Universal Pictures Italia ripresenta dunque Lo squalo in blu-ray con un'accattivante edizione preparata per il 40° anniversario. È bene dire subito che non si tratta di una novità assoluta, ma di una riproposizione con una nuova veste grafica dell'edizione di tre anni fa, uscita per il centenario di Universal. Ma attenzione, questa è assolutamente una buona notizia, perché chi avesse già in collezione quel blu-ray sa bene che si tratta di un prodotto di grande qualità e che francamente fare meglio è pressochè impossibile. Chi l'avesse persa, recuperi pertanto subito quest'edizione che fa faville già a partire dal video, che grazie a un eccezionale lavoro di restauro al quale ha preso parte anche Spielberg (spiegato anche negli extra), brilla per pulizia, nitidezza e incisività del dettaglio. I quarant'anni sulle spalle non pesano per niente, le immagini presentano una leggera grana naturale, una bella sensazione di profondità e un croma folgorante per equilibrio e vivacità dei colori. Il quadro tocca il massimo del suo splendore negli esterni e nella porosità degli incarnati. Qualche fisiologico calo affiora nelle scene più scure, soprattutto quelle subacquee o in notturna, ma la flessione del dettaglio è limitata e la rumorosità assolutamente accettabile. Anzi, va sottolineato come il quadro vanti un'elevata compattezza anche in queste circostanze più ostiche.

Audio inglese super, presenti entrambi i doppiaggi italiani

Lo squalo: una scena di paura collettiva

Sul fronte audio il discorso è più complesso, ma fortunatamente soddisfacente per tutti i gusti. Partiamo dalla traccia inglese, rimasterizzata in un DTS-HD Master Audio 7.1 che fa sembrare il film appena girato, per capacità di catturare il microdettaglio, dinamica, spazialità e corposità generale: è la maniera migliore per vivere il film ed essere in pratica lì, assieme ai protagonisti accanto allo squalo. Per la tranquillità dei fans del film, confermiamo che anche in questo caso è regolarmente presente il doppiaggio italiano originale dell'epoca, proposto in DTS 2.0: una traccia pulita, anche suggestiva per i ricordi di chi era giovane, anche se ovviamente un po' chiusa e sbilanciata sull'asse anteriore rispetto alle potenzialità di una traccia multicanale. Per chi invece alla dolce nostalgia delle voci che furono, preferisce un maggior coinvolgimento, è presente un'altra traccia italiana in DTS 5.1 con il doppiaggio del 2004, sicuramente più spettacolare, dettagliata e avvolgente, con buone entrate del sub e notevole precisione dei diffusori. Va altresì detto che la qualità del doppiaggio non è però all'altezza di quello dell'epoca e lascia a desiderare. L'importante è che l'edizione abbia in pratica messo a disposizione dello spettatore la più ampia gamma di opzioni possibili, con doppiaggio originale, quello più recente e soprattutto la spettacolare traccia originale.

Lo Squalo - una scena del film di Spielberg

Oltre quattro ore di extra per sapere tutto e anche di più

La locandina di Lo squalo
Totale 9
Video 9
Audio 8
Extra 9

Assolutamente formidabile anche il pacchetto di contenuti speciali, con oltre quattro ore di contributi. I due extra più recenti sono quello in HD sul restauro della pellicola di circa 8 minuti e mezzo e il lungo documentario intitolato Lo squalo funziona ancora, che dura addirittura un'ora e quaranta minuti e che racconta l'enorme impatto e l'influenza che il film ha avuto sul cinema e contiene interviste al cast, al compositore John Williams e al soggettista Peter Benchley: si parla un po' di tutto, dallo script alla colonna sonora, dagli effetti speciali al lavoro sul set. Seguono i numerosi contenuti presenti già all'epoca delle edizioni speciali in DVD, a partire dal corposo making of di oltre due ore che attraverso interviste e filmati racconta la storia della produzione, sviscera tanti aspetti del film, approfondisce tematiche e curiosità di pre e post produzione, e svela anche gli effetti speciali presenti. Seguono 14 minuti di scene eliminate, 9 minuti di featurette dell'epoca, i trailer e ulteriore materiale di archivio come storyboard, foto di produzione e materiali di marketing.

Lo Squalo: 15 cose che (forse) non sapete sul film!
Lo squalo: 40 anni di fauci assassine
Privacy Policy