Cattivissimo me 3

2017, Animazione

Cattivissimo Me 3, Max Giusti, Arisa e Paolo Ruffini: le tre voci italiane si raccontano

Le voci italiane di Gru (e Dru), di Lucy e del villain anni '80 Balthazar ci hanno raccontato, tra prove pre-sessione e idoli cartoon, come è stato doppiare il terzo capitolo della saga di Cattivissimo Me, dal 24 agosto al cinema.

A quattro anni di distanza dall'ultimo episodio della saga targata Illumination Entertainment e Universal (e a due dallo spin-off Minions), gli amati personaggi di Cattivissimo me tornano nel terzo capitolo, con un avventura che, diretta ancora dal duo Pierre Coffin e Kyle Balda, ci riporta nel fantastico mondo di Gru, di Lucy e delle loro dolcissime figlie: Margo, Edith e Agnes - senza dimenticare i gialli Minions! -, alle prese con un nuovo, temibile villain. Infatti, Gru, triste per essere stato licenziato dalla Lega Anti Cattivi per aversi fatto sfuggire il cattivo Balthazar Bratt, ossessionato dal conquistare il mondo a colpi di ricordi anni '80, viene informato di aver un fratello gemello, Dru, di cui non sapeva nulla, e che vuol seguire, al contrario del bonario Gru, le orme cattive del loro padre.

Leggi anche: Sento le voci: da Robin Williams a Will Smith, il "problema" delle star al doppiaggio di un film d'animazione

Cattivissimo me 3: un'immagine del film animato

Se nella versione originale Steve Carell e Kristen Wiig tornano a dar voce a Gru e Lucy (Balthazar è doppiato da Trey Parker), in quella italiana, che uscirà il prossimo 24 agosto, distribuita da Universal Pictures, ritroviamo i bravissimi Max Giusti (che si sdoppia prestando il suo timbro anche al gemello Dru) e Arisa, con la new entry di Paolo Ruffini, che doppia il cattivo Balthazar Bratt. E noi, durante la presentazione romana del film, abbiamo fatto una chiacchierata proprio con le ''tre voci'', tra aneddoti e divertenti prove vocali.

Max Giusti, Arisa e Paolo Ruffini parlano di Cattivissimo me 3

Cattivissimo Me 3, Max Giusti, Arisa e Paolo...
Sento le voci: da Robin Williams a Will Smith, il "problema" delle star al doppiaggio di un film d'animazione
Dai Minions ai Pinguini di Madagascar: quando i comprimari diventano protagonisti
Privacy Policy