Io & Marley

2008, Commedia

Recensione Io & Marley (2008)

A tratti struggente a tratti esilarante, Io & Marley è una deliziosa commedia sentimentale in cui tutti quelli che hanno un cane potranno rivedersi ed in cui tutti quelli che non ne hanno potranno notare qualche assurda velatura di surrealità, aspetto del tutto tollerabile quando si parla d'amore con toni così appassionati.

Cane, amore e fantasia

Fa freddo nel Michigan e John e Jenny Grogan, durante la nevicata che accompagna la loro prima notte di nozze, realizzano che è arrivato il momento di dare una svolta alle loro vite. In cerca della casa dei sogni, del lavoro dei sogni e del clima perfetto per mettere su famiglia si trasferiscono a sud, in quel di Palm Beach. Assunti nelle redazioni di due quotidiani concorrenti ed ormai avviati ad una vita matrimoniale senza troppi scossoni, i coniugi Grogan iniziano a pensare di allargare la famiglia. Ma mentre lei pensa a un bambino, lui si decide a prendere un cane, probabilmente per fare le prove generali e testare la loro stabilità di coppia alle prese con una new entry pronta a rivoluzionare il rivoluzionabile. Il cucciolo maschio di labrador bianco, chiamato Marley in onore del famoso cantante reggae Bob, sconvolgerà la vita dei Grogan come un vero terremoto ma diventerà ben presto per loro un compagno di viaggio insostituibile, una spalla sempre pronta a dare conforto, un amico prezioso che li accompagnerà per quindici lunghi anni attraverso gioie, dolori grandi rivoluzioni, nuovi arrivi e ....tante lacrime.

Era il 2006 quando il best seller di John Grogan Io & Marley invadeva le librerie di tutto il mondo e faceva breccia nel cuore di tutti i padroni di cani del mondo. Non uno scrittore, un semplice giornalista che decide di raccontare al mondo la sua amicizia con Marley, un cucciolo di labrador che si lancia in piscina, mangiucchia tappezzeria, carta, croccantini e catenine d'oro come niente fosse, che si tuffa da finestre e porte distruggendo tapparelle e zanzariere, che è talmente incorreggibile da essere costretto a rimanere al guinzaglio anche sulla spiaggia per cani, un esemplare unico che farebbe disperare qualsiasi addestratore e che prima di ogni temporale deve prendere dei calmanti per evitare di ululare e svegliare tutto il vicinato.

Un'immagine del film Io & Marley
Ma Marley è anche tante altre cose, è un 'esserino' dal cuore tenero e affettuoso che con i suoi occhi dolci riesce a confortare i suoi padroni, a dar loro una motivazione in più e la spinta giusta per affrontare le piccole grandi difficoltà della vita. Dai figli che arrivano a raffica a rubargli il centro dell'attenzione alle difficoltà di coppia, passando per drastiche scelte lavorative, Marley resterà sempre al loro fianco, nel bene e nel male, accompagnandoli durante la crescita della famiglia, nei momenti cruciali della loro naturale evoluzione fisica ed emotiva. Alti e bassi tra Marley e i Grogan, come in ogni storia d'amore che si rispetti, ed è quando si giungerà al termine del cammino che il cerchio finalmente si chiuderà.

Centoventi minuti (forse un po' troppi per una commedia e verso il finale si fanno sentire) in cui David Frankel (regista dell'acclamato Il diavolo veste Prada) con l'aiuto di due attori straordinariamente in parte e affiatati come Owen Wilson e Jennifer Aniston, riesce a raccontare sullo schermo quindici anni d'amore tra un uomo e un cane totalmente indisciplinato (interpretato da tanti diversi labrador iper addestrati), incurante delle buone maniere e degli insegnamenti, la cui maldestra incontrollabilità lo rende unico e inimitabile. Io & Marley lungi dall'essere l'ennesimo filmetto zuccheroso sui nostri più cari amici a quattro zampe, è figlio della precarietà sentimentale dei nostri tempi, un gustoso spaccato di vita familiare che racconta un sentimento e un percorso, e cioè la nascita, la crescita e la maturazione (e anche la frustrazione e le rinunce) di un amore, quello tra John e Jenny, che darà vita a una grande famiglia felice, e quello tra John e Marley che quella stessa famiglia ha contribuito in qualche modo a crearla e a mantenerla viva e allegra per anni.

Jennifer Aniston in un'immagine del film Io & Marley
A tratti struggente a tratti esilarante, Io & Marley è una deliziosa commedia sentimentale in cui tutti quelli che hanno un cane potranno rivedersi ed in cui tutti quelli che non ne hanno potranno notare qualche assurda velatura di surrealità, aspetto del tutto tollerabile quando si parla d'amore con toni così appassionati. Inevitabile qualche forzatura di script ma il tutto non è mai troppo squilibrato, nemmeno la presenza scenica degli attori protagonisti che cedono spesso e volentieri il passo al 'cucciolo' senza troppe manie di protagonismo. I cliché canini non mancano, ma a dare a questo film una marcia in più è l'assoluta genuinità di un racconto che sa toccare l'anima e che non ha grosse pretese se non quella di mostrare che non è solo il cane ad essere il migliore amico dell'uomo ma che spesso anche l 'uomo sa essere il miglior amico del suo cane.
Insomma un film per cinofili più che per cinefili. Il nostro consiglio è di munirsi di fazzoletti. Ne avrete sicuramente bisogno. Sia che possediate un cane, un gatto, un pesce rosso o un canarino.

Recensione Io & Marley (2008)
Luciana Morelli
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy