American Pie: le tante fette di una torta di mele 'piccante'

Le avventure di Jim e del suo sgangherato gruppo di amici, alla ricerca di sesso, divertimento e magari del vero amore, nella saga ufficiale di American Pie, e nelle storie approdate direttamente in homevideo.

American Pie: le tante fette di una torta di mele...

Il primo film: il patto tra i ragazzi

Il franchise di American Pie nasce nel 1999 dalla sceneggiatura di Adam Herz che ha curato lo script di tutti i film principali della saga tranne l'ultimo; la trama generale delle pellicole è molto semplice, segue da vicino le avventure e disavventure di un gruppo di amici, dagli anni del liceo fino alla laurea e oltre. Nel primo capitolo facciamo la conoscenza dei personaggi principali che troveremo anche nei sequel: Jim, Kevin, Finch, Chris e Steve Stifler, denominato dal gruppo, ma soprattutto da sè stesso Stiffmeister (dal tedesco: maestro del sesso) e Michelle. Gli interpreti di questa allegra banda di spostati sono rispettivamente Jason Biggs, Thomas Ian Nicholas, Eddie Kaye Thomas, Chris Klein, Seann William Scott e Alyson Hannigan; al timone della regia troviamo Paul Weitz. Nel primo installment seguiamo Jim, Kevin, Chris e Finch fare un patto solenne: perdere la verginità prima della fine del liceo. Per raggiungere questo gradevole obiettivo ognuno segue le sue tattiche, Chris decide di andare a caccia in territori inesplorati, in questo caso il glee club della scuola ma cantando cantando scopre presto che si è appassionato per davvero alla musica e a una delle sue colleghe di coro in particolare, la bella e dolce Heather (Mena Suvari). Chris perde di vista l'obiettivo e si rende conto di essere perdutamente innamorato di Heather e dopo una romantica confessione riesce effettivamente a perdere la verginità insieme a lei, ma allo stesso tempo intraprende una lunga e felice relazione con la sua prima volta. Dal romantico Chris passiamo a Kevin, già impegnato con Vicky (Tara Reid) la quale però è ancora indecisa sul grande passo. Kevin le prova tutte, ma c'è solo un modo per arrivare alla meta ed è quello di confessare di essere innamorato. Il problema è che Kevin ha un po' di problemi a parlare di amore e alla fine cede soltanto perchè i due si accorgono che con la fine del liceo e la partenza per il college il loro incontro amoroso è in realtà un addio, la fine definitiva della loro storia.

Finchy e Jim, il maniaco del sesso

Jason Biggs in una scena imbarazzante di American Pie
La tecnica usata da Finch per intraprendere il suo viaggio nel mondo del sesso è quanto mai singolare; pagando una certa somma di denaro a un'amica di Vicky, riesce a spargere in giro una serie di voci, lusinghiere e impressionanti, sul suo conto e sulla sua persona. Disgraziatamente uno dei pettegolezzi riguarda da vicino lo Stiffmeister che decide di vendicarsi crudelmente con un potente lassativo che spedisce Finch nel bagno delle donne. La figuraccia che ne segue fa di lui lo zimbello di tutta la scuola. Alla fine però lo scherzo ricade su Stifler quando Finchy, colto e raffinato, riesce a sedurre la madre di Stifler proprio durante il dopo festa che si tiene nella casa al lago di quest'ultimo. Tuttavia il premio per l'intensità e la tenacia spetta al simpatico e imbranatissimo Jim. Per tutto il film il ragazzo dimostra di avere una vera ossessione per il sesso, arrivando ad avere rapporti con una gustosa torta di mele (da cui il titolo). Jim ha perso la testa per Nadia (Shannon Elizabeth), un'avvenente ragazza straniera. Tuttavia nonostante la fortuna gli sorrida e gli porti letteralmente la bella Nadia in camera sua, pronta a farsi gustare come una torta di mele, Jim fallisce miseramente a causa del suo eccessivo entusiasmo, e alla sua defaillance assiste tutta la scuola per un infelice utilizzo di una webcam. Non tutto è perduto però perchè l'eccentrica suonatrice di flauto, Michelle, decide di dare una chance a Jim e lo invita al ballo scolastico. Michelle si scopre essere tutt'altro che una timida musicista e in un turbinoso giro di eventi fa di Jim una delle sue conquiste amorose. Per tutto il film Jim ha inseguito Nadia volendo conquistarla e farla sua, alla fine finisce per essere sedotto e abbandonato da Michelle che lo usa e getta come un fazzolettino di carta. Tra questa folla di giovani scapestrati spicca il papà di Jim (Eugene Levy), un uomo in grado di fronteggiare qualsiasi situazione, anche quella più scabrosa, che con i suoi goffi consigli riesce a dare sostegno morale a suo figlio in ogni circostanza ed è l'unico personaggio a comparire in tutti i film della serie.

Il party di fine estate

Alyson Hannigan e Jason Biggs in una scena di American Pie 2
Nel secondo capitolo, American Pie 2, diretto da J.B. Rogers, ritroviamo tutta la gang in preda alla mania vacanziera: i quattro amici, più il pestifero Stifler, decidono di affittare una casa al mare dove ospitare il più fantastico party di fine estate dopo il loro primo anno di college. Per pagare le spese i cinque amici si danno da fare come imbianchini e tuttofare per una casa in riparazione. Ritroviamo Jim ancora perso per Nadia che gli promette di essere presente alla festa di fine estate, ma il ragazzo ha avuto una sola esperienza con la folle Michelle e non volendo sfigurare decide di chiedere proprio a quest'ultima dei consigli per diventare un bravo amante. Tra una lezione e l'altra Jim si rende conto che la ragazza di cui è innamorato è in realtà la stessa Michelle e dopo aver spiegato la situazione alla bella Nadia si precipita nelle braccia della sua flautista. Chris continua ad avere una splendida relazione con la sua Heather, nonostante i tentativi di Stifler di coinvolgerlo nelle sue scandalose avventure. Finch trascorre l'estate a studiare il tantra con la speranza di avere una seconda chance con la madre di Stifler, cosa che manda su tutte le furie lo Stiffmeister. Kevin ritrova Vicky ed è convinto che tra di loro ci sia ancora qualcosa e sfrutta la carta dell'amicizia per riavvicinarsi a lei, che però non ha intenzione di ripercorrere la vecchia strada. Le gag più comiche riguardano sempre Jim però, che riesce stavolta a finire al pronto soccorso con una mano incollata ai genitali e l'altra a una video cassetta porno. Con la consueta presenza del papà più cool del grande schermo, anche stavolta Jim riesce a superare la morte per imbarazzo e ad ottenere quello che desidera. La pellicola si chiude con i ragazzi che lasciano la casa e Finch tra le braccia della madre di Stifler (Jennifer Coolidge) che è arrivata con l'intenzione di sedurre nuovamente il suo Finchy.

Contenuto pubblicitario

Il matrimonio tra Michelle e Jim

Jason Biggs e Alyson Hannigan in una scena di  American Pie - Il matrimonio
In American Pie - Il matrimonio la gang è cresciuta, più o meno, e si organizza per partecipare al matrimonio di Michelle e Jim, che è riuscito a chiedere la mano della sua metà con la sua consueta delicatezza e tatto, coinvolgendo un intero ristorante e suo padre, che assiste alla scena nella mortificazione più totale ma anche con un certo senso di orgoglio. Jim è deciso a fare colpo sui futuri suoceri e a dare a Michelle il matrimonio che ha sempre sognato. Ovviamente tra dire e il fare c'è di mezzo il mare e se c'è di mezzo anche Stifler le cose non potrebbero essere più complicate. Proprio a causa dello Stiffmeister i genitori di Michelle pensano che Jim sia un pervertito che ama molestare sessualmente gli animali, inoltre Stifler tenta il tutto per tutto per portarsi a letto la sorella di Michelle, arrivando a imitare lo stile sofisticato e colto di Finch. Proprio per conquistare Cadence (January Jones), Stifler riesce a combinare l'ennesimo disastro e a rovinare tutte le composizioni floreali preparate per la cerimonia. In realtà quello che parte come un concentrato di guai, diventa grazie allo Stiffmeister un matrimonio spettacolare. Innanzitutto insegna a Jim a ballare, realizzando così il sogno di Michelle di danzare con il suo sposo sulla pista durante il ricevimento; riesce a convincere lo stilista Leslie Summer a disegnare il vestito perfetto di Michelle esibendosi in una gara di ballo in un pub gay, cosa impensabile per Stifler. Dopo aver gettato gli sposi nello sconforto per aver ucciso i fiori, Stif raduna i ragazzi della squadra di football a cui fa da allenatore e riesce a confezionare nuovamente tutte le composizioni di fiori necessarie alla cerimonia. Inoltre, a furia di cercare di impressionare Cadence, lo Stiffmeister si rende conto di volere di più che un semplice incontro sessuale e confessa i suoi sentimenti alla sorella di Michelle. Finch, nel frattempo, è stato in competizione con Steve per le grazie della bella Cadence, ma ricade nuovamente tra le braccia della madre di Stifler, che come sempre arriva in tempo per il finale. In questo capitolo non c'è traccia di Chris e Heather, probabilmente gli attori non erano disponibili per un ritorno sul set e la presenza scenica di Kevin è ridotta al minimo indispensabile.

Le pellicole in homevideo

Eugene Levy in The Man - La Talpa
In seguito all'enorme successo del franchise, i produttori hanno deciso di usare personaggi minori per una serie di film girati esclusivamente per l'homevideo. Protagonisti dei quattro capitoli sono Matt, il fratello minore di Stifler e suo cugino Eric. In American Pie - Band Camp, troviamo Matt (Tad Hilgenbrink) spedito al band camp della Tall Oaks, lo stesso campo estivo frequentato per anni da Michelle. Matt piazza una serie di telecamere nascoste per riprendere le ragazze del campo con la speranza di girare un film da sottoporre a suo fratello che adesso è titolare di una casa di produzione, la Stiffmeister Productions. Matt però si innamora di Elyse (Arielle Kebbel), una ragazza che ha tormentato per anni con scherzi e battute e grazie alla saggezza e ai consigli del padre di Jim, qui in veste di direttore del campo estivo, Matt abbandona il progetto del film e aiuta Elyse a ottenere una borsa di studio.
In American Pie - Nudi alla meta la trama segue le avventure di Eric Stifler (John White), che come i ragazzi del primo film è deciso a perdere la sua verginità, anche per tenere alto l'onore di famiglia. La ragazza di Eric però non intende cedere ma con un gesto magnanimo gli offre un buono-libertà in occasione di un weekend che Eric andrà a trascorrere con i suoi amici sul campus universitario di Dwight, suo cugino, un altro Stifler che pensa solamente a festeggiare e a darsi alla pazza gioia. Tuttavia nonostante il permesso di Tracy di andare a caccia di belle ragazze, Eric si rende conto che non è questo quello che desidera veramente e torna da Tracy confessandole il suo amore. Anche in questo capitolo troviamo il papà di Jim, che si scopre essere il creatore della famosa corsa di nudisti a cui i protagonisti del film partecipano mentre si trovano sotto l'influenza dell'alcol. American Pie Presents: Beta House vede nuovamente Eric Stifler in azione, stavolta single e determinato a entrare a far parte della Beta House, confraternita di suo cugino Dwight, da sempre in lotta con la Geek House. Dopo una serie di mirabolanti sfide all'insegna di sesso e follia, il cui giudice è ovviamente il padre di Jim, la Beta House esce vittoriosa dallo scontro grazie alla magnificenza della famiglia Stifler. Il quarto film homevideo, American Pie presenta: Il manuale del sesso, vede ritornare alla ribalta proprio il famigerato manuale ereditato da Kevin nel primo capitolo della saga. Protagonisti della vicenda stavolta sono tre nuovi personaggi, Rob (Bug Hall), Nathan (Kevin M. Horton) e Lube (Brandon Hardesty). I tre s'impossessano del manuale che però nel corso degli anni si è rovinato, cosa che porta i ragazzi a ritrovarsi in bizzarre e imbarazzanti situazioni a sfondo sessuale. Per rimettere in sesto il libro e la loro dignità, i tre amici decidono di rintracciare gli autori del manuale, partendo dal suo creatore, che altri non è che il padre di Jim. Dopo aver contattato Noah Levenstein Rob, Nathan e Lube sono pronti finalmente a fare il grande passo.

Di nuovo insieme

American Pie - Ancora insieme: Jason Biggs, Thomas Ian Nicholas, Chris Klein ed Eddie Kaye Thomas in una scena
Dopo la serie di film in edizione homevideo, John Hurwitz ha messo a punto una nuova sceneggiatura per la saga che vede ritornare in azione Jim, Michelle, Stifler e il resto della gang. American Pie - ancora insieme, è arrivato nelle sale nel 2012 ed è riuscito a mettere insieme il cast originale del franchising. La Universal Pictures aveva già tentato di riproporre un altro sequel nel 2008, ma la produzione si è allungata fino ad arrivare al 2011 con il ritorno di tutto il cast del primo capitolo. Al momento è il film della serie con il budget più alto, ben cinquanta milioni di dollari, che per un film senza effetti speciali è una cifra considerevole. Lo script vede i ragazzi prepararsi a partecipare alla festa per il decennale del diploma: Chris è diventato una celebrità con un reality show sullo stile Ballando con le stelle, purtroppo però non sta più con Heather che al momento è in una relazione con un chirurgo di quarant'anni che gioca ancora a fare il ragazzino. Stifler ha perso il suo tocco magico con le donne e lavora per un boss che lo schiavizza e Jim e Michelle sono ormai una famiglia. Come sempre Jim si ritrova nei guai e stavolta è alle prese con una nuova vicina di casa ultrasexy, che non fa che provocarlo. Jim vede il suo matrimonio incrinarsi per l'arrivo di Kara e cerca di resistere alle sue provocazioni. Kevin incontra nuovamente Vicky e tra i due si riaccende la scintilla, o almeno così sembra e lo stesso avviene per Chris e Heather. Stavolta non sarà la madre di Stifler ad apparire all'ultimo minuto per sedurre il suo Finchy, bensì arriverà la madre di quest'ultimo che avrà un incontro rovente con Steve, che finalmente si vendicherà delle angherie subite da Finch per i suoi incontri sessuali con sua madre. La regia è affidata allo stesso Hurwitz in collaborazione con Hayden Schlossberg.

Privacy Policy