Mostri contro Alieni

2009, Animazione

Aiuto, arrivano i mostri (e gli alieni)!

In esclusiva per Movieplayer.it, un'esilarante clip di Mostri contro Alieni, nuova spettacolare creatura targata Dreamworks popolata da mostruose creature impegnate a difendere il Pianeta Terra da un attacco alieno.

Tutti ai posti di combattimento. Il 3 aprile arriva finalmente nelle sale italiane l'atteso Mostri contro Alieni, ultimo gioiellino di casa Dreamworks firmato dagli autori di Shark Tale, Madagascar e Kung Fu Panda. Protagonista dell'avventurosa e divertente pellicola è la biondissima Susan Murphy, fanciulla californiana sempliciotta che nel giorno del suo matrimonio viene accidentalmente colpita da un meteorite e inizia misteriosamente a crescere fino a raggiungere 15 metri di altezza. Informato della minaccia che il nuovo mostro potrebbe rappresentare, l'esercito entra in azione catturando la ragazza e trasferendola in un sito militare segreto, la celeberrima Area 51. Lì viene ribattezzata con il nome di Ginormica e segregata in un recinto in compagnia di un gruppo di mostriciattoli dall'aria poco rassicurante, ma la sua prigionia viene interrotta dall'arrivo sulla Terra di un misterioso robot alieno che assale il pianeta. Colto dalla disperazione, il Presidente degli Stati Uniti viene persuaso dal Generale Monger ad arruolare il curioso gruppo di mostri e combattere il robot alieno per salvare il mondo dalla sua imminente distruzione.

Mostri contro Alieni - Clip Esclusiva

The Missing Link, Ginormica, B.O.B. e il Dr. Cockroach in un'immagine del film d'animazione Mostri contro Alieni
Per la versione originale di Mostri contro Alieni, la Dreamworks si è assicurata un team di doppiatori eccezionali. A prestare la voce alla coraggiosa Susan è intervenuta la volitiva Reese Whiterspoon (in Italia toccherà, invece, alla doppiatrice Myriam Catania, figlia d'arte con una lunga esperienza alle spalle), il collega Kiefer Sutherland ha interpretato il marziale Generale Monger e gli attori brillanti Seth Rogen, Rainn Wilson e Will Arnett hanno doppiato i vari mostriciattoli di cui il film pullula, mentre il romantico Paul Rudd ha dato voce al bel Derek, fidanzato di Susan abbandonato sull'altare per ovvie ragioni. In più gli spettatori americani potranno apprezzare il compassato accento british del celebre Hugh Laurie, alias Dottor House, anche lui a sorpresa nel cast vocale nei panni del geniale scienziato Professor Scarafaggio. Mostri contro Alieni si configura come una pellicola innovativa e sperimentale visto che si carica l'onere di portare avanti lo sviluppo dell'animazione digitale 3D. Il lungometraggio diretto da Rob Letterman e Conrad Vernon è stato, infatti, realizzato con l'innovativa tecnologia INTRU 3D che vede l'impegno comune di Dreamworks e Intel per costruire, grazie all'utilizzo del digitale, immagini che favoriscano l'immersione totale dello spettatore nell'universo fictional. Il produttore Jeffrey Katzenberg, che ha seguito la genesi del progetto fin dagli albori, ha spiegato come la tridimensionalità sia ormai la frontiera del futuro, la rivoluzione di questo secolo che, dopo l'avvento del sonoro e del colore nel corso del 1900, inaugurerà una nuova era nell'universo della settima arte.

Derek Dietl e la sua fidanzata Susan Murphy in una scena del film d'animazione Mostri contro Alieni
Per la gioia degli spettatori che saranno in grado di assistere a Mostri contro Alieni nelle sale attrezzate per accogliere la nuova tecnologia 3D, ma anche per tutti gli altri, conosciamo più da vicino i personaggi che popoleranno questa folle avventura il cui scopo è la salvezza del Pianeta Terra. La gigantessa Ginormica, protagonista del cartoon, prima di trasformarsi nell'imponente eroina del film è una comune ragazza californiana, Susan Murphy, che sta per sposare il meteorologo del posto, il belloccio Derek Dietl, ma proprio il giorno delle nozze viene colpita da una meteora proveniente dallo spazio interstellare. La dolce ragazza di provincia si trasforma improvvisamente in un mostro dalla forza inimmaginabile alto come un palazzo a cinque piani. Malgrado la sua forza e la sua altezza, Susan non riesce a vedersi nei panni di un mostro e desidera disperatamente tornare alla tranquilla vita di una volta. Derek, doppiato da Paul Rudd (che presto vedremo nelle sale italiane protagonista delle commedie I Love You, Man e Role Models), è un bel ragazzo un po' superficiale che sogna di diventare il conduttore televisivo più seguito di Fresno al punto da mandare in fumo il viaggio di nozze a Parigi con la fidanzata per recarsi a un appuntamento di lavoro. Il giovane non tiene mai in considerazione i sentimenti di Susan così la ragazza, quando si presenta nuovamente davanti a lui nei panni di Ginormica, decide di regalargli un pezzo di cervello per ovviare alle sue mancanze.

The Missing Link e Ginormica in un'immagine del film d'animazione Mostri contro Alieni
A infoltire la schiera dei variopinti mostriciattoli che popolano l'universo di Mostri contro Alieni ci pensa in primo luogo il Dottor Professor Scarafaggio (doppiato da Hugh Laurie) che durante un esperimento per dare agli esseri umani la stessa longevità di uno scarafaggio commette un errore che lo trasforma in un insetto. Fortunatamente, il cervello dell'ingegnoso e vagamente folle scienziato non subisce danni, ma resta imprigionato all'interno di un gigantesco scarafaggio. Questo non impedisce al dottore di mantenere la sua raffinatezza e il suo grande fascino, nonostante ora apprezzi principalmente i cibi imputriditi. Al suo fianco vi è l'Anello Mancante (a cui presta la voce Will Arnett). Metà scimmia e metà pesce, lo strano essere altro non è se non l'anello mancante tra l'uomo preistorico e i suoi antenati sottomarini. Durante l'antichità aveva subito un'evoluzione ed era stato travolto dall'Era Glaciale che lo aveva congelato. Alcuni secoli dopo si era scongelato e aveva tentato di tornare alla vecchia laguna che, purtroppo, era stata trasformata in un resort turistico e non avendo niente di meglio da fare, aveva iniziato a spargere il terrore tra i clienti del resort. Pur avendo passato 50 anni all'interno di una prigione militare, l'Anello Mancante è ancora molto forte e spavaldo, ma una volta che si troverà di fronte al robot alieno si renderà conto di non avere più la stessa forma fisica di una volta. L'amorfo e semiopaco B.O.B. (doppiato dall'irriverente Seth Rogen) è l'incrocio tra un pomodoro geneticamente modificato e il rivestimento di un dessert alterato chimicamente dall'odore non troppo piacevole. E' un tipo gelatinoso, indistruttibile e dall'appetito insaziabile. Probabilmente, è anche privo di cervello, ma è il cuore del gruppo - anche se, tecnicamente parlando, non ha neanche il cuore. Non è proprio il mostro più brillante che esista ma, alla fine, è l'unico capace di concepire un piano semplice e allo stesso tempo geniale. Con loro vi è l'Insectosaurus, cucciolo di bruco trasformato dalle radiazioni nucleari in una larva di oltre 100 metri di altezza, che mette a ferro fuoco la città di Tokyo. Lui, in realtà, non vorrebbe essere tanto distruttivo, visto che il suo intento è semplicemente quello di usare i grattacieli per affilare i denti, ma la popolazione non lo apprezza particolarmente anche perché parla facendo strani e incomprensibili ruggiti che solo l'amico Anello Mancante riesce a comprendere. E' un bruco formidabile, dalla stazza imponente e le narici che sputano seta.

Il nemico giurato del Pianeta Terra è, invece, Galaxhar (a cui presta la voce il brillante Rainn Wilson). In parte umanoide, in parte calamaro e in tutto e per tutto mostruoso, Galaxhar è un megalomane che distrugge il suo pianeta per ricostruirne un altro a sua immagine e somiglianza. Vaga attraverso la galassia per trovare le sostanze più potenti che l'universo di Quantonium abbia mai generato e mettere in atto il suo piano diabolico: conquistare l'universo, partendo proprio dalla Terra, e creare dei cloni di se stesso. A fronteggiarlo ci provano il presidente degli Stati Uniti Hathaway (Stephen Colbert), che non ha alcuna intenzione di passare alla storia come colui che presenziò alla distruzione finale del pianeta e decide così di approvare il piano del Generale Monger di chiamare a raccolta il gruppo di mostri imprigionati nell'Area 51 e distruggere il robot alieno. Se vinceranno, il Presidente passerà alla storia come un genio, se falliranno probabilmente nessuno sentirà la loro mancanza. La missione passa dunque nelle mani del burbero Generale W.R. Monger il quale crede ciecamente che un assalto armato in piena regola possa rivelarsi più utile di qualunque stratagemma. Per il Generale i mostri tenuti in cattività sono senza speranza, ma quando il robot Galaxhar distrugge tutte le forme di difesa del Paese, si vede costretto a liberarli augurandosi che le cose vadano per il meglio. Alla fine, i mostri si guadagneranno il suo rispetto e lui il loro.

Aiuto, arrivano i mostri (e gli alieni)!
Privacy Policy