Filmografia

Filmografia di Paul Connor


The Middle


2009 – Comico, Commedia
2011 – Recitazione (Commesso) – 1 episodio
3.3 3.3

Commedia famigliare sulle vicende della famiglia Hecks, di ceto medio, viste attraverso gli occhi della madre, Frankie.

Scrubs


2001 – Commedia, Medical
2001 – Recitazione (Paziente) – 1 episodio
4.0 4.0

Commedia ambientata nella surreale cornice del Sacred Heart Hospital: la trama segue le vicende del tirocinante John "J.D" Dorian, il quale impara i segreti della medicina, ma anche dell'amicizia e della vita in generale grazie a una carrellata di personaggi indimenticabili che vi faranno venire voglia di ricoverarvi al Sacred Heart!

That '70s Show


1998 – Commedia
1999 – 2000 – Recitazione (Timmy) – 4 episodi
3.3 3.3

Ambientata nell'epoca dei Led Zeppelin e dei poster di Farrah Fawcett, la serie racconta la vita di un gruppo di ragazzi che si sta affacciando all'età adulta. L'atmosfera surreale, la splendida colonna sonora e le molte guest star presenti nel corso delle stagioni, sono alcuni degli elementi che hanno determinato il successo di questo spumeggiante prodotto televisivo.

Una famiglia del terzo tipo


1996 – Commedia, Fantascienza
2000 – Recitazione (Studente) – 2 episodi
3.1 3.1

Le avventure di un gruppo di alieni arrivato nel nostro mondo completamente ingenuo, ma dotato di un'intelligenza superiore che gli permette di analizzare a fondo ciò che vede e condurre così la sua ricerca sulla stramba razza umana. Da qui si sviluppano mille equivoci e quindi la satira sulla società americana, per evidenziare le sue ingiustizie e assurdità attraverso l'umorismo. Ma non c'è cattiveria, ma un grande amore per una società in cui esiste tutto e il suo contrario, dove l'arrivismo convive con la generosità, l'odio con l'amore.

Becker


1998 – Commedia
1999 – Recitazione (Tony) – 1 episodio
3.8 3.8

John Becker è un brillante dottore che dedica la sua vita al lavoro. Tuttavia John è uno che non ha peli sulla lingua, non si fa scrupoli a dire le cose come stanno, senza preoccuparsi del fatto che la gente lo considera uno scorbutico insofferente.