Franco Pistoni

Attore
Biografia

Cenni biografici di Franco Pistoni


Musicista, regista, attore poliedrico, Franco Pistoni in teatro ha lavorato, tra gli altri, con Julian Beck, Marco Baliani, Giorgio Barberio Corsetti, Mario Martone e recentemente con la Socìetas Raffaello Sanzio di Romeo Castellucci, ricevendo tre nomination al premio Ubu per il teatro.

Esordisce nel cinema con il film Il nome della rosa di J.J.Annaud, lavorando poi con registi come Bertolucci, Magni, Chiesa, Base, Troisi, Baricco. Negli anni '90 rappresenta opere avanguardistiche di ricerca teatrale in tutto il mondo, dall'America del Sud agli States, dall'Asia all'Europa dell'Est, in Australia. Numerosi sono i riconoscimenti e i premi, particolarmente negli ultimi anni: al 45° Festival Internazionale del Film di Locarno, il premio Jury des Jeunes per l'interpretazione da protagonista, nel film Confortorio di Paolo Benvenuti e con Foglie di cemento di Fabio Sonzogni: il Premio Genova Film Festival 2002, Premio Flaiano 2002 Festival internazionale Scrittura e Immagine Pescara, Premio Rassegna Internazionale Cinecittà Studios Corto Anch'io Roma 2003, Premio Prima Aziz Palermo 2003, Miglior Attore Protagonista VI edizione Arrivano i Corti - Montelanico - Roma 2003 e il Premio Corto da Sogni Ravenna 2003. Per il film Si può fare ha ricevuto un David di Donatello Giovani 2009, un Ciak D'Oro 2009, Telesia Film Festival 2009. Ha inoltre pubblicato quattro raccolte di poesie: L'acustica del Mar Egeo, Emporio di Razza, Risonanze di Costola e Delle Nuvole ogni Sera, Resiste.