Cully Hamner

I film più famosi


mostra la filmografia completa
  • 2 Film
  • 0 Serie
  • 0 Foto
  • 0 Premi
  • 0 Articoli
  • 0 Video
  • Pulisci
  • 21 agosto 2013 Soggetto

    Red 2

    3.3 3.3
    Azione

    L'ex-agente della CIA Frank Moses riunisce il suo team con l'intenzione di recuperare un dispositivo nucleare scomparso. Per riuscirci dovranno vedersela con un esercito di killer, terroristi e ufficiali governativi, tutti intenzionati a mettere le mani su quest'arma tecnologicamente così avanzata. L'incarico ...

  • 11 maggio 2011 Soggetto (Fumetto)

    Red

    3.0 3.0
    Azione

    Quando la sua vita idilliaca viene minacciata da un team di killer esperti in high tech inviato dal nuovo leader della CIA che vuole eliminare i collaboratori che sanno troppo, l'ex agente della CIA Paul Moses recluta la sua vecchia squadra e ...

  • Dal fumetto al grande schermo - Il film Red rappresenta l'adattamento cinematografico dell'omonimo fumetto scritto da Warren Ellis, illustrato da Cully Hamner e pubblicato dalla DC Comics Wildstorm. Concepita in origine come un'opera unica la graphic novel era stata inizialmente pubblicata in tre capitoli mensili e in seguito in un volume unico. I creatori del Red originale si sono detti soddisfatti della trasposizione e del fatto che non sia stata stravolta, come avviene in alcuni casi nel passaggio dalla striscia allo schermo.
    "Credo che Jon e Erich, Robert Schwentke e i produttori abbiamo fatto uno straordinario lavoro di collaborazione nell'adattare Red per il grande schermo", ha dichiarato Cully Hamner, che ha trascorso qualche giorno sul set di New Orleans poco prima della fine delle riprese, a metà aprile del 2010. "Il film è molto più divertente e un po' meno cruento, ma ha le stesse aspirazioni artistiche che avevamo Warren ed io quando abbiamo creato il fumetto originale".
    Ellis, che è stato qualche giorno sul set di Toronto, invece ha affermato: "Ero consapevole che una volta trasferiti i diritti per trasformare il fumetto in un film sarebbe stato necessario ampliarlo parecchio e quindi sarebbe stato assurdo da parte mia fare delle obiezioni su questo punto. Non ho mai temuto che mettessero nel film dei mostri assassini senza volto incaricati di uccidere i miei cari eroi. In realtà, i pochissimi timori che avevo si sono trasformati tutti in piacevolissime sorprese quando mi sono reso conto che la sceneggiatura di Jon e Erich ruotava interamente intorno ai temi centrali del fumetto. Tutti gli elementi del fumetto ai quali tengo di più sono tutti nel film e non posso che esserne felice".