Benvenuti a Zombieland

2009, Commedia

Zombieland diventa un serial TV?

Non ci sono ancora progetti consolidati, ma la CBS ha emesso un comunicato per il casting di un probabile pilot.

In origine Benvenuti a Zombieland doveva essere una serie televisiva, di fatto gli autori Rhett Reese e Paul Wernick avevano sviluppato la sceneggiatura per un pilot durante l'estate del 2005. I due stavano lavorando al progetto già da quattro anni, incontrandosi ogni settimana per aggiungere idee a una sorta di diario di bordo per la serie. Con l'intervento del regista Ruben Fleischer le carte in tavola sono cambiate e Zombieland è arrivato, con successo, sul grande schermo. Prorprio grazie all'impatto sul grande pubblico c'è la possibiltà che i due autori riprendano le fila del racconto, stavolta utilizzando la televisione come media per mandare avanti la storia. Non c'è ancora nulla di concreto, ma la CBS si è interessata al possibile pilot e ha diffuso un comunicato per il casting dei personaggi, i quattro protagonisti che già conosciamo (gli attori originali del film sono impegnati altrove), più due nuovi arrivati:

Tallahassee è sempre lo stesso tipo strano dalla battuta pronta anche se si comporta in maniera meno scontrosa nei confronti di Columbus. I due sono più amici, adesso e si divertono a prendere in giro i film di Steven Segal. Tallahassee continua a elargire perle di saggezza su come essere felici e racconta di strane avventure di quando viveva in una roulotte vicino a quella di Matthew McConaughey, "un tipo che andava sempre in giro nudo". Ci sarà inoltre un momento di tenerezza tra lui e Columbus quando Tallahassee gli confiderà che è stato un vagabondo per tanto tempo e che adesso ha trovato il suo posto, insieme a Columbus e agli altri.

Columbus non cambierà molto, ma riuscirà a rintracciare i suoi nonni (Bubbie e Peepaw), ma purtroppo sarà troppo tardi e li troverà trasformati in zombie. La sua storia con Witchita continua a crescere e lui comincia a chiamarla Krista, che è il suo vero nome, ma ci saranno delle tensioni tra i due, specie quando la ragazza lo sorprende con un libro sulla paternità. Columbus cerca di organizzare una romantica caccia al tesoro nell'IKEA dove si sono accampati, ma le cose finiranno male.

Witchita è sempre impegnata a prendersi cura di Little Rock, cercando di insegnarle la matematica attraverso problemi che illustrano, di volta un volta, le dinamiche di una rapina a un negozio di liquori, un assalto al treno che va a 42 miglia all'ora o un inseguimento con i poliziotti che corrono a 88 miglia orarie. Veniamo a conoscenza del passato di Witchita e di come sia scappata dopo che suo padre l'ha usata per rubare i regali di Natale di altre persone.

Little Rock è piena di entusiasmo per l'imminente incontro con i nonni di Columbus, ovviamente prima che il gruppo scopra il destino crudele che li ha travolti. Vedremo come suo padre era solito 'parcheggiarla' in una scuola durante le sue truffe e come la portava via proprio sul più bello, quando finalmente si era integrata.

Fred e Ainsley sono due impiegati in un ufficio all'inizio dell'apocalisse che travolge il pianeta, si lamentano dei loro iPhone e di come il barista di Starbuck gli abbia sbagliato l'ordine del caffè, tutto questo mentre dalla finestra alle loro spalle assistiamo all'inizio della carneficina. Tallahassee è collegato a loro due perchè è il fattorino che gli porta il pranzo.

Vi terremo aggiornati su ulteriori sviluppi.

Zombieland diventa un serial TV?
Privacy Policy