Zebra Murders per Jamie Foxx

L'attore, che nei prossimi giorni sarà impegnato sul set di 'The Soloist', ha accettato un ruolo da protagonista in un film che racconterà la storia dei delitti seriali commessi dai 'Death Angels' nella Los Angeles degli anni '70.

Dopo Zodiac, il cinema torna a raccontare una storia di brutali omicidi avvenuta negli Stati Uniti nei primi anni '70. Jamie Foxx sarà il protagonista di un film tratto da The Zebra Murders: A Season of Killing, Racial Madness, and Civil Rights, un libro scritto da Prentice Earl Sanders e Bennett Cohen e incentrato sul caso degli omicidi seriali commessi dai Death Angels, un gruppo di neri nazionalisti che uccidevano i bianchi, convinti che appartenessero ad una razza creata da uno scienziato folle. L'adattamento del libro per il grande schermo sarà firmato da Matthew Michael Carnahan, l'autore di The Kingdom e Leoni per Agnelli, che è stato presentato nei giorni scorsi alla Festa del Cinema di Roma.

A Foxx è stato affidato il ruolo di Sanders, uno dei due detectives che guidarono il team investigativo che riuscì a scoprire gli autori degli omicidi. Il protagonista di Collateral sarà anche produttore del film tramite la sua Foxx-King Entertainment, ed insieme alla Plan B Productions di Brad Pitt e Dede Gardner.

Nelle prossime settimane Jamie Foxx sarà impegnato con il difficile ruolo di Nathaniel Ayers, un musicista schizofrenico la cui storia ha ispirato il film The Soloist, che sarà diretto da Joe Wright.

Zebra Murders per Jamie Foxx
Privacy Policy