Wonder Woman: per Chris Pine, sarà un cinecomic diverso

L'attore ha spiegato il motivo per cui apprezza particolarmente un film di supereroi con protagonista una donna.

Chris Pine, ospite della trasmissione Jimmy Kimmel Live, ha parlato del film Wonder Woman tratto dai fumetti della DC, le cui riprese sono attualmente in corso.
Nel film il suo personaggio non avrà alcun superpotere e l'attore, dopo aver scoperto che l'eroina dovrebbe avere un aeroplano invisibile, ha sottolineato che apprezza molto come cambia la situazione in un progetto cinematografico quando al centro degli eventi c'è una donna: "Penso che quando c'è un uomo alla guida ci sia sempre una specie di vendetta ciclica. Occhio per occhio...'Prenderemo i cattivi', e i cattivi sono sconfitti. Quando c'è una protagonista femminile, anche solo per il semplice fatto che è una donna, si può mostrare molta più compassione, mettere al centro della storia molto più amore, una situazione che penso sia meravigliosa quando si ha a che fare con un film di queste dimensioni e con questo tipo di pubblico".

Pine è inoltre convinto che film come Wonder Woman possano risultare meno aggressivi e violenti rispetto a progetti analoghi con protagonista un uomo.

Che ne pensate? Siete d'accordo con lui?

Per assistere alle avventure dell'eroina interpretata da Gal Gadot bisognerà attendere l'estate del 2017.

Wonder Woman: per Chris Pine, sarà un cinecomic...
Justice League: i video su Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e The Flash
L’invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita
Privacy Policy