Winona Ryder: "il mio stalker mi ha lasciato per Alyssa Milano!"

L'attrice ha raccontato di come uno stalker che la seguiva sul set in veste di comparsa ha poi dichiarato di aver cambiato "ossessione".

Non bastava essere bistrattati dalla stampa per via di quell'episodio di furto che segnò la sua carriera più di dieci anni fa e del conseguente arresto, la povera Winona Ryder è stata "mollata" perfino dal suo stalker durante il suo periodo d'oro. Durante un'intervista al New York Magazine l'attrice ha raccontato di quando si accorse che questo individuo era sempre presente sui set dei film in cui recitava, facendosi assumere come extra.

Stranger Things: una foto dell'attrice Winona Ryder

Stanca di sentirsi a disagio e preoccupata di una possibile escalation, l'attrice decise di mettere il regista al corrente della situazione. "Era una persona molto gentile, continuava a lavorare come extra nei miei film, ma bisogna fare attenzione in questi casi, così parlai al regista di questo tipo un po' strambo. Il giorno dopo ho ricevuto una lettera che diceva più o meno: "Stavo solo cercando lavoro come extra! Giusto per chiarezza, non sono nemmeno più ossessionato da te, sono ossessionato da Alyssa Milano adesso! E quindi in un certo senso mi ha lasciato per Alyssa!". Ricordiamo che l'attrice ha di recente partecipato alla sua prima serie televisiva, Stranger Things, che ha riscosso un successo strepitoso e per la cui interpretazione ha ricevuto numerosi elogi dalla critica.

Winona Ryder: "il mio stalker mi ha lasciato per...
Stranger Things: sette motivi per innamorarsi del fenomeno televisivo targato Netflix
Winona Ryder: "Quella condanna per furto mi fu d'aiuto"
Privacy Policy