Viola Davis: "Gli attori afroamericani hanno dei ruoli stereotipati"

L'attrice, nell'episodio di Actors on Actors che la vede protagonista con Tom Hanks, ha spiegato le difficoltà che si devono affrontare nel mondo del cinema e della tv.

In uno dei prossimi episodi di Actors on Actors, la serie realizzata da Variety in cui le star della cinema e della tv parlano della loro carriera e del mondo dello spettacolo, si darà spazio a una riflessione sulla mancanza di diversità a Hollywood.
Tom Hanks e Viola Davis, in una clip, parlano delle difficoltà che hanno gli artisti afroamericani o appartenenti alle minoranze.
La star di Sully ha spiegato: "Quando si affrontano le questioni economiche legate a un film, che deve ad esempio essere distribuito in Cina o al di fuori dei confini americani, semplicemente per riavere indietro il proprio investimento, si finisce contro i limiti del mostrare la diversità".

Viola, prossimamente sugli schermi come protagonista femminile di Barriere, ha sottolineato: "Anche quando si ottengono dei ruoli favolosi, sono sempre all'interno degli stereotipi di donne forti, personaggi usati come uno strumento o che devono essere divertenti. Se è un film "nero", nel migliore dei casi è un progetto biografico perché permette agli spettatori di avvicinarsi alla storia pensando all'umanità del personaggio, sapendo già che ha lasciato un segno nel mondo".
Gli attori afroamericani, secondo la Davis, sono quindi limitati nell'uso della loro immaginazione, a differenza della maggioranza dei loro colleghi.

L'attrice ha quindi apprezzato molto la possibilità di ottenere la parte della protagonista della serie Le regole del delitto perfetto: "Ho visto l'opportunità per un'attrice di colore di cinquanta anni di avere un ruolo sessualizzato ma non sexy. L'ho considerato come se fosse una tela bianca su cui poter lasciare il mio segno".
La star ha inoltre spiegato che per lei è importante sentirsi a proprio agio nel mostrare il proprio corpo, nonostante non abbia una taglia come quella delle modelle che sfilano: "Se sto girando una scena di sesso, voglio dire 'Questo è il motivo per cui sono attratta da te, perché siamo arrivati a questo punto e questo è l'aspetto che ha il mio corpo'".

Tom ha infine confessato che rimane sempre perplesso dalle rappresentazioni dei personaggi televisivi: "Molte volte le donne sono troppo in forma e mi dà fastidio il fatto che il rossetto sia sempre perfetto. Se stai lavorando duramente in uno studio legale, i tuoi vestiti dovrebbero essere segnati e i tuoi capelli in disordine".

Viola Davis: "Gli attori afroamericani hanno dei...
Tom Hanks: "Clint Eastwood tratta i suoi attori come cavalli"
Fences: un nuovo trailer del film diretto da Denzel Washington
Privacy Policy