Venezia 2011: Marco Bellocchio presidente di giuria?

A quanto pare Muller vorrebbe il regista militante a capo della giuria e Bernardo Bertolucci premio alla carriera, ma i timori di critiche da parte del governo italiano sono forti.

Mentre la cultura e il cinema italiano versano in condizioni difficili, sulla stampa specializzata tiene banco la questione legata all'avvicendamento nella direzione della Mostra del Cinema di Venezia e del Festival Internazionale del Film di Roma. La nuova edizione del festival romano è stata confermata solo pochi giorni fa, mentre il direttore uscente della Mostra lagunare, Marco Muller, si accinge a dirigere quella che potrebbe essere la sua ultima edizione.
Per l'occasione Muller avrebbe espresso il desiderio di assicurarsi la presenza di Marco Bellocchio in veste di presidente della giuria e di premiare il maestro Bernardo Bertolucci con il Leone d'Oro alla carriera, ma a quanto pare teme di essere ostacolato dal governo italiano a causa della posizione politica dei due autori, che a più riprese hanno criticato apertamente Silvio Berlusconi. La notizia, apparsa su Il Riformista, al momento non troverebbe conferme ufficiali presso l'Ufficio Stampa della Biennale, il quale si è affrettato a specificare che l'annuncio dei nomi del presidente di giuria e del premio alla carriera viene solitamente fatto a maggio.

Quella che si aprirà il 31 agosto, quasi certamente, sarà l'ultima edizione firmata da Marco Muller e l'imminente conclusione del secondo mandato ha spinto la stampa a lanciarsi in ipotesi azzardate, subito smentite, tra le quali si ipotizza uno spostamento di Muller a capo del Festival di Roma al posto di Piera Detassis. Non ci resta che attendere i prossimi mesi per capire se le ipotesi fin qui delineate troveranno riscontro nei fatti e se la prossima edizione della mostra veneziana si aprirà all'insegna dell'impegno e dell'italianità.

Venezia 2011: Marco Bellocchio presidente di...
Privacy Policy