Un artista di New York aggredito perché somiglia a Shia LaBeouf

Il giovane ha raccontato di essere stato colpito nella giornata di domenica a causa dell'assurdo motivo.

Un artista di New York è stato picchiato a causa della somiglianza con l'attore Shia LaBeouf.
Mario Licato ha infatti raccontato, anche tramite i social media, gli eventi assurdi di cui è stato protagonista domenica: mentre stava andando al locale Pianos, stava salendo i gradini per arrivare alla stazione ed è stato colpito.
L'artista è rimasto privo di sensi ed è caduto dalle scale, dove è stato soccorso da una coppia. Il suo assalitore è invece salito a bordo del treno.

Leggi anche: The Walking Dead 6: fan uccide l'amico "prima che si trasformi"

Licato ha spiegato: "Ero così confuso. Lo ero ancora di più perché mi sono alzato e ho pensato: sono pazzo o gli ho sentito dire 'Questo è perché assomigli a Shia LaBeouf?'. E la coppia mi ha risposto 'No. E' esattamente quello che ha detto mentre stava correndo via".

Mario ha confermato che spesso è stato scambiato per l'attore ed è stato fermato per la strada.

Un artista di New York aggredito perché somiglia...
Michelle Williams: "Shia LaBeouf è lo spettatore ideale a teatro"
Shia LaBeouf, nuova follia: 24 ore in ascensore
Privacy Policy