Keeper

2015, Drammatico

Torino 2015: il vincitore è Keeper

I migliori attori sono Dolores Fonzi, protagonista di Paulina, e Karim Leklou, interprete di Heatwave, premio del pubblico di questa edizione.

La trentatreesima edizione del Torino Film Festival si chiude con un palmares imprevisto e nessun riconoscimento alle quattro pellicole italiane in concorso. La Giuria del concorso internazionale composta da Valerio Mastandrea, Marco Cazzato, Josephine Decker, Jan Ole Gerster e Corin Hardy ha assegnato i seguenti premi.

Miglior film (€ 15.000) a:

Keeper di Guillaume Senez (Belgio/Svizzera/Francia, 2015)

Premio Speciale della giuria - Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (€ 7.000) a:

Paulina di Santiago Mitre (Argentina/Brasile/Francia, 2015)

Premio per la Miglior attrice a:

Dolores Fonzi per il film Paulina di Santiago Mitre (Argentina/Brasile/Francia, 2015)

Premio per il Miglior attore a:

Karim Leklou per il film Heatwave di Raphaël Jacoulot (Francia, 2015)

Premio per la Miglior sceneggiatura ex-aequo a:

A Simple Goodbye di Degena Yun (Cina, 2015) e Sopladora de hojas di Alejandro Iglesias Mendizábal (Messico, 2015)

Premio del pubblico a:

Heatwave di Raphaël Jacoulot (Francia, 2015)

Il premio FIPRESCI è andato al canadese The Wolves di Sophie Deraspe (Canada/Francia, 2015)

Con la seguente motivazione:

The Wolves è un viaggio terso e vero in territori che ci appaiono ancora sconosciuti. Sophie Deraspe disegna i rapporti umani e ambientali con grande forza drammatica, trasforma la gelida metafora ecologista in un caldo dramma familiare, senza forzature ma con sensibilità di donna e d'autrice, sigillando così un cinema essenziale ed emotivo insieme.

Torino 2015: il vincitore è Keeper
Torino 2015: i premi collaterali
Nicolas Winding Refn 'Se Mario Bava fosse vivo, avrebbe diretto Drive'
Privacy Policy