Suicide Squad: Jared Leto critica aspramente la produzione del film?

Secondo alcune dichiarazioni diffuse in rete, Leto avrebbe detto di sentirsi "raggirato" in merito al suo ruolo del Joker nel film.

Angelica Vianello

Durante un'incontro col pubblico a Camp Mars, un evento legato all'altra sua carriera di musicista nel gruppo Thirty Seconds To Mars di cui l'artista ha dato copertura mediatica su Instagram e Twitter, Jared Leto che ha interpretato il Joker in Suicide Squad avrebbe detto di sentirsi raggirato, di essere stato ingannato affinché accettasse il ruolo in un progetto che gli era stato "presentato come diverso" da ciò che ha finito per circolare nei cinema. Le dichiarazioni, diffuse da Batman News, aggiungono benzina alle numerose polemiche che hanno accompagnato l'uscita di Suicide Squad nelle sale.

L'attore avrebbe detto che al momento dell'offerta del ruolo il film doveva essere qualcosa di molto artistico e che è rimasto "sopraffatto da tutto l'odio riguardo il look e le scelte" fatte per il suo personaggio. Leto ha anche confessato di non aver ancora visto il film, essendo rimasto deluso dall'aver appreso che alcune scene non sono fanno parte del cut finale.

Leggi anche:

Durante l'evento i fan hanno appreso inoltre che il contratto con Suicide Squad gli ha impedito di prendere parte a molte attività ritenute pericolose dalla produzione, come l'arrampicata sportiva, cosa alla quale Leto avrebbe risposto con un "che si fottano". Il film è ora in sala, e nonostante le scene con il Joker non siano molte, l'attore ha detto "ne ho girate abbastanza da farci un film intero".

Suicide Squad: Jared Leto critica aspramente la...
Suicide Squad: le descrizioni delle scene tagliate
Suicide Squad: il fondoschiena di Margot Robbie è stato "censurato"?
Privacy Policy