Steven Soderbergh si ritira?

A confermare la notizia è la star Matt Damon. Il regista ultimerà le ultime pellicole che lo vedono coinvolto per poi dedicarsi alla pittura.

In passato il regista Steven Soderbergh ha espresso ripetutamente la propria frustrazione nel dedicarsi all'attività della regia, prospettando l'ipotesi di un ritiro prematuro dal lavoro. I fatti lo hanno, però, smentito vista la superattività degli ultimi anni che lo ha spinto a realizzare in rapida successione The Girlfriend Experience, The Informant!, il documentario And Everything is Going Fine, Haywire e Contagion, le cui riprese sono attualmente in corso. Per il 2011 è già pianificato il biopic Liberace, che vedrà protagonista Michael Douglas, e già si parla della spy story Man From U.N.C.L.E. Nonostante ciò, l'ipotesi del ritiro non sembra essere tramontata. A confermarlo è Matt Damon. In un'intervista rilasciata sul set di Contagion l'attore confessa l'intenzione di Steven Soderberg di ritirarsi dal lavoro molto presto. Al riguardo Damon spiega: "Steven vuole dipingere e pensa di essere ancora abbastanza giovane da avere una nuova carriera davanti. E' esausto all'idea di continuare a fare film, raccontare storie non lo attrae. Il cinema lo interessava unicamente in termini di forma. Va spesso ripetendo: "Se vedo un'altra inquadratura semisoggettiva, il mio cervello esploderà". Dopo Contagion gireremo insieme Liberace, che vedrà protagonista Michael Douglas, e poi Steven potrebbe dirigere un altro film con George Clooney, dopodiché si ritirerà".

Il film con Clooney, quasi certamente sarà l'adattamento della serie Man From U.N.C.L.E. per il quale l'attore aveva già mostrato un certo interesse. Alla fine delle riprese Steven Soderbergh supererà la soglia dei cinquanta. Che sia il momento giusto per ricominciare tutto da capo?

Steven Soderbergh si ritira?
Privacy Policy