Star Wars Rebels: James Earl Jones doppierà ancora Darth Vader

Darth Vader tornerà ad avere la sua voce originale nel lungometraggio animato Star Wars Rebels: Spark of Rebellion. Nel frattempo Joel Edgerton vuole tornare a interpretare lo zio di Luke Skywalker in uno dei prossimi spinoff.

I 6,5 milioni di fan che il 3 ottobre hanno assistito alla messa in onda del lungometraggio animato targato Disney Channel e Lucasfilm Star Wars Rebels: Spark of Rebellion avranno una sorpresa in più il 26 ottobre, quando Star Wars Rebels debutterà su ABC. Lo show è ambientato tra i prequel e la trilogia originale. I fan avranno la possibilità di godere di uno speciale cameo di Darth Vader, doppiato dalla voce originale della saga sci-fi, il mitico James Earl Jones. "Volevamo fare qualcosa di speciale per la messa in onda su ABC" ha spiegato il produttore esecutivo Dave Filoni. "Abbiamo aggiunto una scena che mostrerà al pubblico l'Inquisitore e includerà un cameo di Darth Vader doppiato dal celebre James Earl Jones." Lucasfilm non ha rivelato se la scena speciale verrà ripetuta in future messe in onda o se verrà trasmessa anche al di fuori degli USA.

James Earl Jones

Il cast vocale di Star Wars Rebels include Freddie Prinze Jr. nei panni di Kanan, Vanessa Marshall in quelli di Hera, David Oyelowo doppia l'Agente Kallus e Jason Isaacs l'Inquisitore.

Per un grande ritorno annunciato, c'è chi sogna di essere richiamato nel franchise Star Wars da tempo. Si tratta di Joel Edgerton. La star australiana è apparsa nel piccolo, ma importante ruolo di Owen Lars, fratellastro di Anakin Skywalker e zio di Luke Skywalker, in Star Wars ep. II - L'attacco dei cloni e Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith. Con i rumor che circolano su un'eventuale pellicola stand alone incentrata sul personaggio di Obi-Wan Kenobi, Joel Edgerton auspica di tornare a indosssare i panni dello zio Owen nello spinoff in cui affiancherebbe, se i rumor sono corretti, Ewan McGregor.

Joel Egerton presenta Il grande Gatsby a Cannes 2013

Ecco cosa ha confessato l'attore, interrogato sulla possibilità di tornare a partecipare al franchise: "Sì, c'è molta materia drammatica e io, visto il mio personaggio, dovrei essere coinvolto. A dire la verità, quando ho sentito fare il mio nome dai media oggi ho pensato 'Wow, sembra fantastico'. Credo che ciò che stia succedendo ora a Londra sia grandioso perché ho molta fiducia in J.J. Abrams. J.J. è un abile artigiano, il maestro dei reboot. E' in grado di creare una storia e dei personaggi eccellenti e ha fiuto per scegliere i nuovi attori da lanciare. Anche io penso che un reboot di Star Wars non possa avere troppi volti noti. Adoro le sue scelte, Adam Driver, Oscar Isaac, e poi un manipolo di semisconosciuti".

Star Wars Rebels: James Earl Jones doppierà...
Privacy Policy