Star Wars: J.J. racconta la reazione di Harrison Ford sul suo destino

Il regista di Star Wars: il risveglio della Forza ha raccontato la reazione di Harrison Ford in merito agli sviluppi narrativi che riguardavano il suo personaggio.

Attenzione: la news che segue contiene spoiler importanti sul finale di Star Wars: Il risveglio della Forza.

Dopo qualche settimana dall'uscita dell'ultimo capitolo di Star Wars, J.J. Abrams racconta dal suo punto di vista la scelta di uccidere Han Solo (Harrison Ford) in Star Wars: Il risveglio della forza e in particolare la reazione dell'attore. Qui di seguito un breve estratto dell'intervista.

"La mia decisione è stata molto sofferta, perché avevo compreso l'importanza di Han Solo e soprattutto era palese la sua crescita emotiva all'interno della storia. - rivela il regista - Era quindi arrivato il momento di fare qualcosa di significativo. La scena è emotivamente forte, non solo per il modo in cui si è svolta, ma perché si è intuito come Han Solo era parte integrante dell'universo di Guerre Stellari, e quindi la sua scomparsa si riflette inevitabilmente sulla narrazione. - continua il regista - Harrison Ford sapeva molto bene che questa scelta avrebbe cambiato le carte in tavola, tanto è vero che non ha cercato di dissuadermi. Mi ha sempre raccontato che aveva proposto lui stesso a George Lucas di uccider Han, ma credo che questo gesto sia molto più significativo ora rispetto al passato. Forse nato per creare un punto di rottura od innescare qualcosa nel cuore del cattivo, non so cosa porterà tutto questo, per ora credo che si tratti solo di un orrendo parricidio" - conclude Abrams.

Per i più curiosi in fondo al post trovate l'intervista del regista in merito alla questione Han Solo.

Star Wars: J.J. racconta la reazione di Harrison...
Star Wars: Il femminismo della Forza - perché Rey è un'eroina più forte di Luke Skywalker
Star Wars - Il risveglio della Forza: i 10 momenti migliori dell'episodio VII
Privacy Policy