Star Wars: Andy Serkis smentisce una teoria sul Leader Supremo Snoke

L'attore ha smentito in una recente intervista una delle ipotesi dei fan della saga riguardante il suo personaggio.

Andy Serkis ha smentito ufficialmente una teoria dei fan della saga di Guerre Stellari riguardante il personaggio che interpreta in Star Wars: Il risveglio della forza, il leader supremo Snoke.

Leggi anche: [UFFICIALE] Boxoffice USA: Star Wars batte Avatar, è il primo incasso di sempre!

In Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith, Palpatine racconta infatti ad Anakin una leggenda legata al suo ex maestro, Darth Plagueis, un signore oscuro dei Sith talmente potente da riuscire a utilizzare la Forza per far creare ai midichlorian la vita e in grado di far evitare alle persone che amava la morte. Darth Plagueis veniva poi ucciso dal suo allievo, Darth Sidious, ovvero Palpatine che aveva commentato come fosse ironico il fatto che potesse salvare gli altri dalla morte ma non se stesso.

Alcuni fan sostenevano che Plagueis potesse invece essere riuscito a fare proprio questo e fosse diventato Snoke. La loro teoria era sostenuta inoltre da alcuni passaggi musicali composti da John Williams per i due personaggi, particolarmente simili.

Serkis invece ha dichiarato che non c'è alcun legame tra i due personaggi e Snoke è una presenza completamente originale. L'attore aveva poi commentato durante la première del film: "Il Leader Supremo Snoke è un personaggio piuttosto enigmatico e stranamente vulnerabile pur essendo potente. Ovviamente ha dei grandi obiettivi. Ha sofferto molto. Detto questo questa strana vulnerabilità alimenta i suoi obiettivi".

Star Wars: Andy Serkis smentisce una teoria sul...
Star Wars - Il risveglio della Forza: i 10 momenti migliori dell'episodio VII
Star Wars: facciamo il punto sui prossimi episodi e spinoff
Privacy Policy