Sette opere di misericordia conquista il Gran Prix ad Annecy

Il Festival del Cinema Italiano premia l'opera prima dei fratelli De Serio. Sulla strada di casa è il premio speciale della giuria, mentre Vinicio Marchioni e Benedetta Gargari sono i migliori attori di questa edizione.

La 29° edizione del Festival del Cinema Italiano di Annecy ha visto il trionfo di Sette opere di misericordia, pellicola presentata in concorso alla scorsa edizione del Locarno Film Festival. Il film, esordio al lungometraggio dei frateli Gianluca e Massimiliano De Serio, ha conquistato il Gran Prix tributatogli dalla giuria presieduta dal regista Marco Risi, battendo rivali temibili come Corpo celeste di Alice Rohrwacher, Tatanka di Giuseppe Gagliardi, il divertente Scialla!, premiato a Venezia nella sezione Controcampo Italiano, e l'outsider Et in terra pax.

Il premio speciale della giuria è andato al giallo Sulla strada di casa di Emiliano Corapi e il suo protagonista, Vinicio Marchioni, è risultato miglior attore. Miglior attrice la giovanissima Benedetta Gargari, interprete di Maledimiele di Marco Pozzi. Premio del pubblico per Tatanka, mentre nella Competizione documentari ha prevalso Vito Palmieri con il suo Il valzer dello Zecchino.

Sette opere di misericordia conquista il Gran...
Privacy Policy