Sanremo 2006: quarta serata

Una serata ancor più stanca delle precedenti: tra gli ospiti stranieri Orlando Bloom e Gavin De Graw.

La 56esima edizione del Festival di Sanremo si avvicina ormai alla chiusura, e neppure la quarta serata - meno ricca di ospiti, rispetto alla precedente - riesce a catturare davvero le attenzioni del pubblico. Giorgio Panariello apre la serata con un monologo decisamente discutibile in cui prende di mira i cinesi: "Questi entrano nel tessuto sociale" e poi "Clonano tutto, prendono una cosa, la fanno uguale e poi la vendono a molto meno. Provate a dirlo a chi ha perso il posto di lavoro perché chiudono le fabbriche e i calzaturifici". Stavolta ai cantanti in gara si sono affiancati uno o più illustri colleghi, ed in alcuni casi i brani presentati ne sono usciti impreziositi, come nel caso della canzoni di Alex Britti, Anna Tatangelo e Ron. L'incontenibile Victoria Cabello fa il suo ingresso in scena con le caviglie ornate da fiori per omaggiare la città-simbolo del Festival, mentre Ilary Blasy fa il suo ingresso in jeans di Dolce e Gabbana. I due stilisti, che questa sera hanno firmato anche gli abiti delle modelle, appaiono a sorpresa sul palcoscenico dell'Ariston e si fermano a chiacchierare con Panariello. Stefano Gabbana - forse più abituato alle telecamere, rispetto al suo ex-compagno di vita - racconta alcuni gustosi aneddoti su Madonna e sua figlia Lola: la popstar - che attualmente sta preparando il suo nuovo tour - ha contribuito notevolmente a far conoscere i due stilisti italiani grazie ad una battuta nel suo film A letto con Madonna ed in seguito vestendo i loro abiti ed i costumi da loro ideati per il Girlie Show World Tour.

Il compito di aprire la gara canora spetta a Michele Zarrillo che propone ancora una volta il suo L'alfabeto degli amanti in coppia con Tiziano Ferro, quindi tocca a Povia che insieme a Francesco Baccini ripropone il brano Vorrei avere il becco. Durante la performance si è stabilito un grande feeling tra i due cantanti, apparsi particolarmente emozionati.
Dopo un'esilarante parentesi in cui Victoria dichiara tutto il suo amore al maestro Vessicchio, la kermesse canora prosegue con il brano L'uomo delle stelle cantato da Ron che ha voluto accanto a se anche Tosca e Loredana Bertè. La Bertè, ampio vestito nero, lunghi capelli neri illuminati da ciocche argentate e fermati da uno spiritoso fiocco bianco, si è detta particolarmente felice che quest'anno il Premio della Critica dedicato a sua sorella Mia Martini sarà consegnato oggi in un momento della serata tutto dedicato al riconoscimento, e non più assieme ad altri premi che vengono conferiti alla fine della manifestazione.
Panariello rivolge un appello ai rapitori del piccolo Tommaso Onofri, il bambino di 17 mesi rapito nei giorni scorsi: il piccolo Tommaso ha bisogno di medicinali specifici per contrastare le crisi epilettiche e la febbre alta, e si rivolge a chi l'ha strappato alla sua famiglia perchè non gli faccia mancare le cure necessarie. Dopo quest'appello doveroso, la gara riprende con Alex Britti, ma alcuni problemi tecnici ritardano l'esecuzione del suo brano, eseguito assieme alla band con la quale Britti cantava prima di raggiungere il successo. Cercando di guadagnare tempo, Ilary Blasi e Panariello hanno improvvisato un'intervista per dare modo al tecnico del suono di risolvere il problema, ma non c'è stato nulla da fare e Britti è stato costretto ad eseguire il brano senza pedaliera, anche se grazie al supporto della band - di cui faceva parte anche Max Gazzè - ne è uscito arricchito.

La serata prosegue con gli Zero Assoluto e Niccolò Fabi, i Nomadi, che insieme a Roberto Vecchioni presentano il brano Dove si va, e poi arriva il momento del primo ospite internazionale, particolarmente atteso: dopo una breve intervista Orlando Bloom accetta su richiesta di Victoria di interpretare una scena d'amore davanti ad un tramonto immaginario. Dopo la scherzosa schermaglia amorosa, Victoria ha baciato appassionatamente Orlando per poi fuggire con lui dietro le quinte, lasciandosi alle spalle l'amore dichiarato poco prima al maestro Vessicchio.
Dopo l'apparizione di Bloom, arriva il momento dei Sugarfree, di Anna Tatangelo e di Gigi Finizio con i suoi ragazzi di Scampia. A dar ritmo al brano del cantante partenopeo si è aggiunto Tullio De Piscopo che però dopo la performance non si è trattenuto sul palcoscenico, ed è scappato via molto commosso. Nonostante avesse saputo da pochi minuti della morte di sua madre, De Piscopo ha voluto comunque onorare l'impegno preso con i ragazzi di Scampia, ma non se l'è sentita di fermarsi a salutare il pubblico.
Dopo una divertente apparizione di Arnoldo Foà, la serata continua con Nicky Nicolai accompagnata da Stefano Battista, quindi Dolcenera, Simona Bencini, Monia Russo, Tiziano Orecchio, L'aura, Simone Cristicchi - che ha voluto ricordare Mia Martini - ed Helena Hellwig.
Poco prima delle eliminazioni, fa il suo ingresso il secondo ospite straniero della serata, ovvero il cantante Gavin De Graw, quindi arriva il momento più atteso dagli artisti, ma non dal pubblico in sala, considerato che alcuni spettatori sono già nel mondo dei sogni. Ron, Alex Britti e Nicky Nicolai non parteciperanno alla serata finale del Festival, che secondo Panariello si preannuncia addirittura grandiosa. Vedremo.

Sanremo 2006: quarta serata
Privacy Policy