Sandra Bullock regina della Tupperware?

Il regista di The Help Tate Taylor la vorrebbe nei panni della venditrice che, negli anni '50, rese celebre il prodotto plastico per la conservazione dei cibi grazie a una serie di feste promozionali.

Dopo il successo di Gravity, Sandra Bullock si è presa del tempo prima di tuffarsi a capofitto in un nuovo progetto. Dopo aver rifiutato il musical Annie, adesso l'attrice sarebbe corteggiata dal regista di The Help Tate Taylor che la vorrebbe protagonista del suo prossimo lavoro. Il film, ancora privo di titolo, è ispirato alla storia vera di Brownie Wise, venditrice di punta dei contenitori Tupperware.

Taylor si è ispirato al libro di Bob Kealing Tupperware Unsealed che racconta la storia del prodotto, inizialmente nato dalla mente di Earl Silas Tupper. Le scatole di plastica Tupperware divennero celebri negli anni '50, ma il boom delle vendite fu raggiunto quando Wise ebbe l'idea di promuovere il prodotto attraverso i Tupperware party. Il piano funzionò e lanciò Brownie Wise nella stratosfera degli affari. La venditrice divenne la prima donna a essere ritratta sulla copertina di Business Week nel 1954. Quando però Wise entrò in contrasto con Tupper e fu costretta a lasciare la compagnia, non le venne riconociuto il merito delle sue idee. Tate Taylor racconterà la sua ascesa e la caduta con l'aiuto, se verrà confermata la sua presenza, di Sandra Bullock.

Di recente Tate Taylor ha diretto un altro biopic, Get On Up, dedicato al Padrino del Soul James Brown.

Trailer Italiano - Get on Up

Sandra Bullock regina della Tupperware?
Privacy Policy