Sam Mendes tra bufali e conformismo british

Il regista Sam Mendes ha firmato un accordo con la Focus per la produzione dei suoi due prossimi progetti cinematografici: il western Butcher's Crossing e l'affresco inglese ottocentesco Middlemarch.

La Focus Features ha messo sotto contratto per due anni il regista Sam Mendes e la sua Neal Street Productions, compagnia che il regista dirige insieme a Pippa Harris e Caro Newling. L'accordo include l'acquisizione dei diritti di due progetti che potrebbero entrare in produzione a breve, naturalmente diretti dallo stesso Mendes.

Il primo si intitola Butcher's Crossing ed è un'epica avventura basata sull'omonimo romanzo western revisionista pubblicato nel 1960 da John Williams. Il libro, ambientato nell'America del 1870, vede protagonista un uomo che mette da parte la sua educazione ad Harvard per trasferirsi nella piccola cittadina del Kansas Butcher's Crossing. Qui decide di dedicarsi alla caccia dei bufali per racimolare il denaro necessario a sopravvivere. La Focus inoltre, ha in programma lo sviluppo di Middlemarch, adattamento del romanzo di George Eliot, affresco ambientato nell'immaginaria cittadina inglese di Middlemarch tra il 1830 e 1832, dove si intrecciano le esistenze di numerosi personaggi. Il romanzo ha per oggetto una grande varietà di temi, come lo status delle donne dell'epoca, la natura del matrimonio, l'idealismo e gli interessi personali, la religione, l'ipocrisia e le riforme politiche del tempo. Andrew Davies è attualmente impegnato nella stesura dello script.

Dopo il successo dello straordinario Revolutionary Road, interpretato dalla moglie Kate Winslet e da Leonardo DiCaprio, Mendes ha diretto la commedia romantica on the road Away We Go, che arriverà nelle sale italiane il prossimo autunno.

Sam Mendes tra bufali e conformismo british
Privacy Policy