Roma, Festa aperta

La Festa del Cinema prende il via con Sean Connery. Oggi è stato il giorno di Nicole Kidman, e domani si celebra il Neorealismo e Rossellini.

Scusandosi per il suo italiano, per il suo inglese e per l'abbassamento di voce, ieri sera Sean Connery ha inaugurato la Festa del Cinema di Roma ringraziando per il Marco Aurelio d'Oro ricevuto dal presidente della manifestazione Goffredo Bettini e dal presidente dell'IMAIE Sergio Perticaroli, che gli è stato consegnato prima del concerto di gala diretto dal Maestro Riccardo Muti, che ha tenuto fede al suo impegno, nonostante fosse influenzato. "Sono molto felice di essere in questa città che amo e ricevere un premio importantissimo, perchè viene dagli attori" - ha detto Connery - "E' una cosa più vicina ad un'incoronazione che ad un riconoscimento".
Tra i presenti all'inaugurazione rappresentanti della politica e del mondo dello spettacolo, tra cui il Franco Marini, Fausto Bertinotti, Francesco Rutelli, Giuliano Amato, Piero Fassino, [PEOPLE]Rita Levi
Montalcini[/PEOPLE] il Presidente della Biennale di Venezia Davide Croff, quindi Ettore Scola, [PEOPLE]Dante
Ferretti[/PEOPLE], Isabella Ferrari, Carlo ed Enrico Vanzina, Marco Bellocchio, Ennio Morricone, Alessandro Baricco, Renzo Arbore, Mariangela Melato, Martina Colombari e Stefania Sandrelli.

Sempre ieri sono arrivate a Roma le prime star che illumineranno questa prima edizione della Festa del Cinema, ovvero Martin Scorsese - che assieme a sua moglie Helen soggiorna all'Hotel Hassler - Leonardo DiCaprio e Nicole Kidman, che proprio oggi ha presentato il suo ultimo film da protagonista, Fur: un ritratto immaginario di Diane Arbus. La diva australiana, vestita con una gonna a vita alta nera e un top bianco di seta, ha raccontato alla stampa il suo rapporto con la Arbus e con la fotografia, ma anche della sua "storia d'amore" con Roma e sul suo rapporto con il marito Keith Urban.
Intanto a Roma è arrivato anche Richard Gere che domenica presenterà il film L'imbroglio di cui è protagonista e che sarà presentato nella sezione Premiere. L'attore americano domani sarà anche ospite di C'è posta per te lo show televisivo condotto da Maria De Filippi in onda su Canale 5.

Domani il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sarà a Roma per partecipare alla proiezione della versione restaurata di Roma città aperta. Il film di Roberto Rossellini - che proprio quest'anno festeggia i sessant'anni dal primo grande successo avvenuto nel 1946 al Festival di Cannes - è stato restaurato dagli specialisti del Centro Sperimentale di Cinematografia in collaborazione con la Biennale di Venezia sia e la Festa del Cinema di Roma in occasione del centenario della nascita del regista. Il Presidente Napolitano che, con la sua presenza alla proiezione intende rilevare il forte impegno nei confronti del cinema italiano, concluderà una giornata di celebrazioni dedicate alla maggiore opera del Neorealismo italiano.

La Festa del Cinema prosegue quindi tra celebrazioni, celebrità e film e secondo il sindaco Walter Veltroni la manifestazione è iniziata bene: "La cosa che mi fa piu' piacere e' che ci siano tutti gli alberghi pieni di turisti. Questo per l'economia romana e per il lavoro delle famiglie romane significa molto" ha detto Veltroni La nostra festa e' per il pubblico: 40.000 biglietti venduti, tante manifestazioni in periferia, tanti incontri dei ragazzi con gli attori e i registi, come quello con Sean Connery. Insomma un festival non fatto solo per quelli che lavorano nel mondo del cinema, ma per gli spettatori e i cittadini".

Roma, Festa aperta
Privacy Policy