Robert Zemeckis: no al Mago di Oz

Il regista ha declinato l'invito della Warner Bros a dirigere il remake del classico del 1939.

Qualche giorno fa i media hanno riportato la notizia di un possibile coinvolgimento di Robert Zemeckis nel remake del classico musicale del 1939 Il mago di Oz. La Warner Bros starebbe, infatti, preparando un remake fedele del capolavoro di Victor Fleming che verrà girato utilizzando lo stesso script dell'originale, e vorrebbe Zemeckis dietro la macchina da presa. Il regista ha, però, respinto l'offerta diramando un breve comunicato stampa in cui conferma di essere la prima scelta della Warner per il remake e di essersi confrontato con lo studio, ma di aver rifiutato il lavoro perché l'idea alla base del progetto è ancora "in fase molto preliminare e nebulosa". Dal momento che le pellicole ispirate alla saga del Mago di Oz attualmente in preparazione a Hollywood sono già piuttosto numerose, ci auguriamo che la Warner desista dal realizzare un remake che farebbe irritare non poco i fan dell'originale.

Robert Zemeckis è attualmente impegnato nello sviluppo di Yellow Submarine, remake 3D della pellicola animata del 1968 che vedeva protagonisti i Beatles. Prossimamente il regista potrebbe dirigere una pellicola fantastica ispirata ai viaggi nel tempo intitolata Timeless.

Robert Zemeckis: no al Mago di Oz
Privacy Policy