Robert De Niro e la (mala)vita da gangster

La star de Il padrino verrà diretta da Luc Besson in Malavita, thriller con venature humor che prende le mosse dal finale di Quei bravi ragazzi.

Dal momento che la reunion col maestro Martin Scorsese sembra allontanarsi per esigenze di calendario, Robert De Niro si guarda intorno in cerca di nuovi progetti. La Francia sembra foriera di possibilità così il grande attore farà coppia col regista e produttore Luc Besson per portare sullo schermo Malavita, thriller incentrato su un gangster americano in pensione che si trasferisce in Francia, inserito nel programma di protezione testimoni. L'uomo, trapiantato in Normandia, racconta ai nuovi vicini e conoscenti di essersi trasferito lì per fare ricerche per un libro sulla Seconda Guerra Mondiale che sta scrivendo. La vita nella cittadina francese è molto piacevole, ma presto il suo violento passato tornerà a fargli visita. La storia, curiosamente, è tratta da un libro di Tonino Benacquista intitolato Badfellas, tratto a sua volta dal capolavoro di Scorsese Quei bravi ragazzi. Le riprese prenderanno il via ad agosto in Francia e questa, per Luc Besson, sarà la prima regia dopo il biopic The Lady.

Prossimamente vedremo Robert De Niro al cinema nel thriller psicologico Red Lights, nella commedia Last Vegas, nel letterario The Silver Linings Playbook e nel dramma familiare Being Flynn.

Robert De Niro e la (mala)vita da gangster
Privacy Policy