Oscar 2007: migliore attore, Forest Whitaker

La sua è una delle premiazioni più commoventi, vibrante almeno quanto la sua interpretazione in L'ultimo re di Scozia.

Il suo ruolo era uno di quelli che non passano inosservati. Ne L'ultimo re di Scozia, Forest Whitaker interpreta un personaggio reale, e non un personaggio facile - il sanguinario dittatore ugandese Idi Amin - e riesce a farlo con energia e misura. Si tratta di uno di quei ruoli per cui il buzz monta ncor prima dell'uscita del film, ma Whitaker ha saputo mantenersi sulla cresta dell'onda autopromuovendosi con umiltà e sincerità, finendo per conquistare una statuetta meritata nonostante la statura di alcuni degli avversari (Peter O'Toole anzitutto, dato che Leonardo DiCaprio era nominato per il film sbagliato e Ryan Gosling è, in termini di Oscar, un ragazzino).

Nel ricevere il premio dalla deliziosa Reese Witherspoon, Whitaker tradisce un'emozione autentica, e il suo è uno degli speeches più vibranti e piacevoli della serata, commentato com'è dalle lacrime della bellissima moglie Keisha: "Questa serata prova che è possibile per un ragazzo dell'East Texas che crede nei suoi sogni trovarsi tra le stelle. Quando ho iniziato a recitare è stato per entrare in contatto con gli altri, per trovare quel legame che credo sia in ognuno di noi, così forte e profondo che può condurci a creare una nuova realtà."

Oscar 2007: migliore attore, Forest Whitaker
Privacy Policy