Mila Kunis svela: "Minacce sessiste per essermi rifiutata di posare nuda "

Al suo rifiuto di spogliarsi per una rivista le è stato detto "Non lavorerai mai più in questa città."

Anche Mila Kunis si aggiunge al coro di star, da Meryl Streep a Jennifer Lawrence, che hanno denunciato il sessismo di Hollywood verso le donne.

Mila ha scritto un articolo intitolato You'll Never Work in This Town Again, pubblicato su APLus.com. Riguardo al titolo, l'attrice spiega che "è un cliché, ma è anche la frase che mi è stata rivolta da un produttore quando mi sono rifiutata di posare seminuda per la copertina di una rivista per soli uomini per promuovere un film. Ero furiosa, mi sono sentita un oggetto e per la prima volta nella mia carriera ho detto 'no.'"

Mila Kunis è Racheal in Forgetting Sarah Marshall

"E indovinate?" prosegue la Kunis. "Il mondo non è finito. il film ha incassato un sacco di soldi e io lavoro ancora in questa città. Ciò che il produttore non capirà mai è che ha usato la stessa paura che ogni donna ha quando si misura con gli uomini in un luogo di lavoro. Nella mia carriera ci sono stati dei momenti in cui sono stata insultata, messa da parte, pagata meno, ignorata creativamente e tutto questo per via del mio sesso. E ho sempre cercato di dare alle persone il beneficio del dubbio. Forse ne sanno più di me, forse hanno più esperienza, forse c'è qualcosa che non so. Ho pensato che per avere successo come donna avrei dovuto usare le regole dei maschi. Ma più invecchio e più sono nell'industria, più capisco che sono solo stronzate!"

Una splendida Mila Kunis sul magazine Details

Nell'articolo Mila Kunis descrive come ha messo in piedi la propria compagnia di produzione, la Orchard Farm Productions, e come ha stretto un accordo con un importante produttore per un show che sarà incentrato su un tema sociale. L'accordo si è interrotto quando, per promuovere il progetto agli executives di un network, il produttore ha inviato la seguente email: "E Mila è una mega star. Una dei più grandi attori di Hollywood e presto sarà la moglie di Ashton e madre di un bambino!!!"

"A parte le inesattezze" scrive Mila Kunis "ha ridotto il mio valore alla mia relazione con un uomo di successo e alla mia abilità di sfornare figli. Ha ignorato il contributo creativo e logistico che io e il mio team abbiamo dato."

"Ho finito con i compromessi" conclude la Kunis. "Da ora in poi ogni volta che mi trovo di fronte a queste situazioni, le affronterò di petto per cambiare le cose. Non posso garantire di riuscire sempre nell'intento, ma per lo meno ce la metterò tutta per creare un ambiente in cui le donne abbiano l'opportunità di crescere."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Mila Kunis svela: "Minacce sessiste per essermi...
Mila Kunis: "Gli uomini finalmente mi guardano il seno!"
Jennifer Lawrence, polemica contro il sessismo ad Hollywood
Privacy Policy