Michael B. Jordan "la violenza contro la gente di colore deve finire"

L'attore dal suo account di Instagram ha espresso il suo sdegno per gli episodi di violenza delle ultime settimane senza tralasciare la speranza di una soluzione pacifica delle tensioni razziali.

Patrizio Marino

Michael B. Jordan ha pubblicato un post su Instagram sui recenti fatti di cronaca che in America hanno visto morire due giovani di colore per mano della polizia e che poi sono sfociati nell'omicidio di cinque agenti a Dallas.

"Ho provato a elaborare tutto quanto è successo in questi ultimi giorni e sto ancora cercando le parole per esprimere il mio dolore" così inizia il post del talentuoso attore "il fatto è che Alton Sterling (ucciso dalla polizia a Baton Rouge) e Philando Castiglia (ucciso nel Minnesota) non sono stati incidenti, sono solo alcuni dei numerosi episodi di violenza dovuti alla negligenza, alla mancanza di formazione e di responsabilità, ma la verità è una sola: le persone di colore sono sproporzionatamente disumanizzate e uccise, questo deve finire!".

Il protagonista di Creed - Nato per combattere e Prossima fermata: Fruitvale Station, che raccontava proprio di un episodio simile a quelli accaduti nei giorni scorsi, ha scritto anche della recente sparatoria avvenuta a Dallas, dove cinque poliziotti sono stati uccisi da un ex veterano di origini afroamericane "ci tengo alla salvezza dei miei fratelli e le mie sorelle di colore e anche a quella dei poliziotti. Non esistono parole adeguate per i poliziotti morti a Dallas. Li ringrazio dal profondo del mio cuore per aver cercato di proteggere chi protestava pacificamente. Abbiamo bisogno del loro coraggio e del loro sostegno".

Jordan dice che una delle recenti vittime poteva essere anche qualcuno della sua famiglia "quando uno di noi viene ucciso perché un agente di polizia ha 'paura per la sua vita' ci addolora". "In questi momento così difficili" continua "non è facile trovare una soluzione, ma doppiamo provarci, la violenza non è una risposta, genera solo paura e altra violenza. La mia missione sarà quella di incanalare la mia rabbia e la mia energia, insieme con il mio amore e la speranza per trovare delle soluzioni. Tutti dobbiamo contribuire al cambiamento. Non posiamo più stare zitti o non fare nulla".

Michael B. Jordan è tra i 683 potenziali nuovi membri scelti nei giorni scorsi dall'Academy dopo la polemica #OscarsSoWhite che ha caratterizzato gli ultimi premi Oscar.

Michael B. Jordan "la violenza contro la gente di...
#OscarsSoWhite, l'Academy aumenta numero di votanti di colore
Michael B. Jordan: nome da campione, talento da fuoriclasse
Privacy Policy