Matt Damon: addio a Bourne?

La star Matt Damon potrebbe abbandonare il franchise spy dopo l'uscita dal progetto del regista Paul Greengrass. Al posto del quarto capitolo della saga, la Universal potrebbe progettare un prequel con un cast nuovo di zecca.

Da quando è circolata la notizia che vorrebbe in preparazione un quarto episodio della saga di Jason Bourne, sono state fatte molte ipotesi legate al ritorno della star Matt Damon e del regista Paul Greengrass. Lo scorso anno il produttore Frank Marshall aveva dichiarato con relativa certezza che il nuovo capitolo della saga di Bourne sarebbe stato girato sotto l'egida dell'Universal con l'intenzione di fissare la release del film nell'estate 2011, ma di recente Paul Greengrass è uscito dal progetto complicando notevolmente la situazione, visto lo stretto legame di amicizia con Matt Damon. L'attore infatti, sarebbe intenzionato a proseguire a vestire i panni dell'agente Bourne solo nell'ipotesi del ritorno di Greengrass, come si evince dalle sue recenti dichiarazioni. "Il prossimo episodio della saga di Bourne sarà probabilmente un prequel con un nuovo protagonista e un nuovo regista. Solo in seguito potremo ipotizzare un nostro ritorno perché credo che ci vorranno almeno cinque anni prima che la sceneggiatura di un nuovo film con me e Paul sia pronta" ha spiegato Matt Damon.

Le parole del protagonista di Invictus aprono quindi un inedito scenario. La Universal potrebbe decidere di creare una pausa nel franchise facendo un salto indietro e mostrando le origini di Jason Bourne, interpretato da un attore giovane, per poi tornare al presente con un quinto capitolo, interpretato stavolta da Matt Damon. Dal momento che l'attore e il regista Paul Greengrass stanno collaborando per il war movie Green Zone, ci aspettiamo novità sul fantomatico seguito della saga dei Bourne a breve.

Nel frattempo, tra i prossimi progetti di Matt Damon vi è l'intenzione di passare dietro la macchina da presa al più presto. Come sottolinea lui stesso "voglio realizzare una storia semplice, umana, qualcosa sullo stile di Will Hunting - Genio ribelle o anche una cosa più piccola. Niente di troppo complicato per il mio debutto. Non so se farò parte del cast. Ben Affleck e molti altri colleghi mi hanno detto è dura essere allo stesso tempo davanti e dietro la macchina da presa. Forse mi concentrerò solo sulla regia".

Matt Damon: addio a Bourne?
Privacy Policy