Mad Max: Fury Road

2015, Fantascienza

Mad Max: Fury Road: Tom Hardy interpreta davvero Max Rockatansky?

Una teoria dei fan sostiene che il personaggio al centro della trama non sia lo stesso dei primi film ma qualcuno che ne ha assunto l'identità. Ecco diversi elementi pro e contro questa affascinante teoria.

Chi è veramente il protagonista di Mad Max: Fury Road? Secondo il sito Nerdist Tom Hardy, infatti, non sarebbe lo stesso personaggio interpretato da Mel Gibson nei primi tre film della saga post apocalittica ideata da George Miller, nonostante il regista abbia recentemente dichiarato che il nuovo lungometraggio è una rivisitazione che, in modo autonomo, esplora la storia originale, come accade spesso con i western.

Una teoria dei fan sostiene però che Max non sia lo stesso del passato ma un personaggio che si è appropriato della storia del guerriero, dopo averlo incontrato. L'ipotesi è infatti quella che Hardy abbia il ruolo del ragazzino selvaggio apparso in Interceptor, il guerriero della strada ora diventato adulto.

Interceptor, il guerriero della strada: il Feral Kid

A sostegno di questa strana idea ci sarebbero vari elementi:

  • Furiosa chiede a Max il suo nome ma solo alla fine il protagonista pronuncerà la battuta "Max. Mi chiamo Max. E' questo il mio nome", e in un modo che potrebbe sembrare come un tentativo di autoconvincersi ad assumere l'identità del Guerriero della Strada.

  • I flashback non corrispondono al passato di Max mostrato nei film originali. In questa occasione una bambina viene investita da un camion, mentre nelle precedenti opere di Miller erano la moglie e il figlio a essere uccisi da alcune motociclette.

  • In Interceptor - Il Guerriero della Strada il ragazzino viene mostrato su un bus insieme ad alcuni sopravvissuti e la sua voce spiega che scrive la storia di Max in modo che venga ricordato per averli salvati, aggiungendo che una volta adulto è diventato un leader e ha contribuito a ristabilire la civiltà. L'ipotesi sostiene che gli eventi di Fury Road siano da inserire prima di questa parte del racconto.

  • I suoni emessi dai personaggi sono simili a quelli del ragazzo.

  • In una delle scene iniziali si mostrano i tatuaggi presenti sulla schiena di Max e uno riporta la scritta "Day 12045", ovvero 33 anni, età che potrebbe corrispondere a quella del personaggio che aveva circa 9-10 anni in Il Guerriero della Strada, anche se lo stesso regista non è realmente sicuro della collocazione temporale di Fury Road.

  • Il carillon che possiede Tom Hardy potrebbe essere lo stesso che Max consegna al personaggio interpretato da Emil Minty.

Tom Hardy in Mad Max: Fury Road

A smentire questa ipotesi ci sono però altri aspetti:

  • I vestiti che sono chiaramente simili a quelli iconici del personaggio interpretato da Gibson, anche se alcuni sostengono la somiglianza sia voluta proprio per imitarlo.

  • L'assenza del boomerang che invece caratterizzava il personaggio interpretato da Minty.

La teoria, per quanto affascinante è stata inoltre smentita ufficialmente da George Miller, che ha ribadito che si tratta di una nuova versione della storia.

Mad Max: Fury Road: Tom Hardy interpreta davvero...
Mad Max: Fury Road: ecco chi è il chitarrista "fiammeggiante"
Mad Max: Fury Road: i 5 elementi più sorprendenti
Privacy Policy