Locarno 2012: retrospettiva su Otto Preminger

L'autore di Vertigine e La signora in ermellino sarà oggetto della retrospettiva del festival svizzero.

La retrospettiva della 65esima edizione del Festival del film Locarno, in collaborazione con la Cineteca svizzera e la Cineteca francese, sarà dedicata al maestro hollywoodiano di origine europea Otto Preminger. Il Festival presenterà l'intera opera cinematografica del regista: una quarantina di pellicole che saranno proiettate nelle migliori copie disponibili in 35mm. Come per la retrospettiva dedicata a Ernst Lubitsch (2010) e quella a Vincente Minnelli (2011), le proiezioni saranno accompagnate da presentazioni di cineasti, attori e critici cinematografici presenti a Locarno. Parallelamente alle proiezioni dei film, il pubblico del Festival potrà assistere a una tavola rotonda sul cinema di Otto Preminger moderata da Carlo Chatrian, curatore della retrospettiva. In occasione dell'evento sarà pubblicato un volume in francese e inglese edito da Capricci in collaborazione con la Cineteca svizzera e il Festival di Locarno. La Cineteca svizzera e la Cineteca francese riprenderanno in autunno la retrospettiva dedicata a Otto Preminger.

Olivier Père, Direttore artistico del Festival del film Locarno, ha dichiarato: "Il cinema di Otto Preminger rappresenta l'apogeo del classicismo e si basa sull'arte dell'equilibrio e sulla genialità della composizione formale e narrativa, che coniuga destini individuali e Storia, violenza e disciplina, razionalità ed emozione, scetticismo e umanità". La 65esima edizione del Festival del film Locarno si terrà dall'1 all'11 agosto 2012.

Locarno 2012: retrospettiva su Otto Preminger

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy