Lino Banfi: tre fiction e una laurea per Nonno Libero

L'attore pugliese ha ricevuto una laurea honoris causa in scienze della comunicazione, e svela qualche dettaglio sui nuovi progetti televisivi in lavorazione, tra cui la sesta stagione di 'Un medico in famiglia', che lo vedrà protagonista di un numero limitato di episodi. I fan di Libero Martini possono tirare un sospiro di sollievo, perchè il nonno più famoso d'Italia non morirà.

Alla fine del 2008, Lino Banfi chiude "un anno di follie", come lo ha definito lui stesso, che è iniziato sul set argentino di una nuova fiction, ed è proseguito con un film in Germania, le nuove puntate di Un medico in famiglia e infine con una laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione che gli è stata conferita il 5 dicembre. "Avevo il tocco e la mantella e mi sembrava di essere sul set di un film" - racconta Banfi - "E quando il rettore mi ha detto che ha imparato a fare il nonno vedendomi nei panni di Nonno Libero, mi sono commosso"

L'attore pugliese ha poi svelato qualche dettaglio sugli ultimi progetti televisivi che lo vedono protagonista, tra cui una miniserie diretta da Luca Manfredi che si intitola Scusate il disturbo, ed è stata girata in Argentina, e addirittura un film televisivo realizzato in Germania, che si intitola Maria, ihm schmeckt's nicht!, ed è tratto dal libro Antonio im Wunderland, di Jan Weiler. "Ho dovuto recitare in tedesco, senza conoscere una parola della lingua" - ha affermato Banfi - "Sul set del film mi scrivevano dei biglietti con la pronuncia delle battute e li attaccavano ovunque: sulle sedie, sul soffitto, sul pavimento, e io leggevo, fingendo di sapere cosa stessi dicendo, ma in realtà non ne avevo la più pallida idea"
In Scusate il disturbo, Banfi interpreta ancora una volta un emigrato italiano, che dopo tanti anni di lavoro in Argentina, si trova ad affrontare i problemi economici del figlio, una grave malattia che colpisce il suo migliore amico, e il rapporto difficile con la nuora. Accanto a lui, nel cast della miniserie, che è prodotta da Grundy, ci saranno anche Lino Toffolo, Sara D'Amario e Blas Roca-Rey.

Per quanto riguarda la sesta stagione di Un medico in famiglia invece, si sa già da qualche mese che Banfi, per questioni di budget, parteciperà ad un numero limitato di episodi. Tempo fa l'attore aveva proposto di far morire il personaggio di Nonno Libero, in modo da giustificare la sua assenza nelle puntate conclusive della stagione, ma in seguito gli autori sono giunti ad una soluzione meno drastica, e hanno deciso che quest'anno il nonno televisivo più amato d'Italia, diventerà erede di un trullo pugliese, e deciderà di tornare nel Sud per aprire un agriturismo.

Lino Banfi: tre fiction e una laurea per Nonno...
Privacy Policy